NEWS // Zoom

Dahua: Sistema di tracciamento radar con PTZ

Share

Dahua Technology Italy presenta PFR4KS-E50, il sistema di tracciamento radar con telecamera PTZ incorporata, nuovo membro della serie Detector.

LE CARATTERISTICHE DEL SISTEMA DI TRACCIAMENTO RADAR CON PTZ DI DAHUA
Coniugando le potenzialità del rilevamento radar con le caratteristiche delle PTZ, si ottiene la soluzione più affidabile e performante in termini di protezione perimetrale: il radar, infatti, è in grado di rilevare angolo, distanza e velocità dei targets (siano essi umani, animali o veicoli) e di trasmetterli istantaneamente alla speed dome, senza delay, in modo che possa tracciare i soggetti in movimento con precisione chirurgica.

Questo è possibile grazie al collegamento che si stabilisce direttamente in front-end tra il radar e la PTZ, perfezionato dagli algoritmi di calibrazione integrati.

Tutti i falsi allarmi provocati da ombre fluttuanti, piccoli animali, insetti, gocce di pioggia, folate di vento ed effetti di luce, che potrebbero ingannare una PTZ tradizionale, vengono neutralizzati con efficacia assoluta dagli algoritmi di filtraggio.

I rilevamenti effettuati dai radar non temono oscurità, foschia, pioggia neve o smog garantendo un’operatività impeccabile e, di conseguenza, una protezione costante in qualsiasi tipo di condizione atmosferica e di luminosità.

In buona sostanza, a meno che l’intruso sia dotato di tecnologia stealth non ha modo di sfuggire!

Il modulo radar che sormonta la telecamera è racchiuso da un case metallico certificato con i gradi di protezione IP67 (a tenuta di polvere, sabbia e corpi solidi di piccole dimensioni) e IK10 (resistenza a urti e atti vandalici per impatti pari a 20.00 J). L’intero sistema (radar e telecamera) sopporta un’oscillazione pari a ± 25% di tensione in ingresso ed è dotato di scaricatore interno per protezione a sovratensioni di 8 kV.

La frequenza operativa del radar a onda continua (FMCW ovvero Frequency-Modulated Continuos-Wave) si colloca all’interno del range tra 24.05 GHz e 24.25 GHz, mentre la potenza di trasmissione raggiunge i 20 dBm (100 mW). Il rilevamento copre una distanza di 50 metri, un angolo orizzontale di 120° e verticale di 20°.

Il radar riesce a individuare fino a 64 targets simultaneamente e si sottolinea nuovamente: umani, animali e veicoli che si muovono a una velocità tra 0.17 m/s e 50 Km/h, con una frequenza di scansione di 10 Hz e tre differenti modalità: Doppler, Slow-moving (lento) e Quick-through (veloce).
Per ridurre al minimo il margine di errore (± 5 metri relativamente alla distanza e ± 1° relativamente all’angolo) è opportuno che il radar sia installato a un’altezza compresa tra i 2 e i 4 metri.

Analizzando la PTZ, si evidenzia: si tratta di una IP provvista di sensore CMOS a scansione progressiva da 1/1.8” e 2 Megapixel con tecnologia Starlight, che permette al dispositivo di fornire immagini a colori anche in scenari afflitti da scarsissima luminosità (0.005 Lux). Al di sotto di questa soglia si attiva automaticamente l’IR, a meno che non si sia impostato il controllo manuale,  che ha una portata di 220 metri.

Il potente zoom ottico da 33x (lunghezza focale 6~198 mm e apertura f1.5~f4.8) offre un angolo di campo di 60.4°~2.4° e consente di catturare ogni minimo dettaglio anche in fase di tracciamento del target; tracciamento automatico che è supportato e migliorato dalla funzione di Smart Tracking: è inoltre possibile importare mappe in formato PNG, JPEG e BMP e risoluzione da 480 x 360 fino a 3000 x 4000.

La codifica video a triplo flusso tramite Smart Codec H.265+ riduce il bit rate e i requisiti di archiviazione del 70% rispetto all’H.265. In questo caso, la risoluzione del flusso principale è di 1080p @50/60fps.

L’ultra WDR da 140 db ottimizza l’esposizione dell’immagini, rendendo il sistema perfettamente adatto a contesti in cui si verificano cambiamenti repentini di luce.

A livello di analisi video (IVS) è possibile configurare regole di attraversamento linea, intrusione e oggetto abbandonato o mancante.

Infine, l’alimentazione può essere erogata tramite Hi-PoE in alternativa al 36 Vdc.

Ecco perché da Dahua sottolineano: “Con il PFR4KS-E50 Dahua è impossibile sparire dai radar!”

la Redazione

Dahua - Sistema di tracciamento radar con PTZ

11.10.2019


\\ Articoli correlati

Sicurezza 2019: corale affermazione! I dati dell’evento

Sicurezza 2019 si è conclusa venerdì 15 con un’oggettiva corale affermazione...

Citytech e la Smart Society 5.0

Citytech e la Smart Society 5.0 è uno dei temi della settima edizione dell’evento....

Axis: Artpec history, the foundation of Axis product quality

Axis Communications this year celebrates 20 years of Artpec. “It was late autumn 1999 when...

Follow us...