Attualità // Eventi

Banche e Sicurezza 2012: il 28 e 29 maggio a Roma il convegno di ABI

Condividi

Roma. Il 28 e 29 maggio, a Roma, presso il Palazzo Altieri, sede di una delle più nobili famiglie del Medioevo, si terrà l'evento Banche e Sicurezza 2012, il convegno annuale, organizzato da ABI, in collaborazione con OS.SI.F. e ABI Lab, sulla Sicurezza in banca.


L'evento nasce con l'obiettivo di rispondere alla crescente attenzione del mercato verso tutte le questioni inerenti la tutela del patrimonio aziendale da eventi di natura accidentale e non, potenzialmente in grado di colpire le risorse umane, informatiche e strumentali di un'impresa, creando un importante momento d'incontro in cui si sono dibattuti gli aspetti metodologici e tecnologici, in modo da supportare le banche nello sviluppo di adeguate azioni di prevenzione per garantire la continuità dei servizi nelle situazioni di maggiore criticità.


Un aspetto strategico è senz'altro la sicurezza nel settore finanziario che incide in misura sempre maggiore sul business aziendale e che può diventare determinante nello scenario competitivo europeo. Gestire i rischi, anche
In un'ottica integrata, gestire i rischi vuol dire rispondere ad una richiesta precisa e pressante del mercato che impone alle banche di acquisire una complessa visione d'insieme: le criticità della singola filiale e la tutela del dipendente, le esigenze di interlocutori esterni sempre più diversificati e le nuove minacce derivanti dall'unificazione dei sistemi di pagamento, la difesa del patrimonio informativo e la continuità del servizio, sono solo alcuni aspetti di questa visione.


Inoltre, in questo quadro la banca si trova a conciliare le esigenze di protezione con quelle di apertura al cliente e velocità dei flussi informativi e dispositivi. Fare le scelte giuste nel campo della sicurezza può fare la differenza.


Questo il programma dell'evento:

SESSIONE PLENARIA DI APERTURA

- Forme e risultati della collaborazione pubblico-privato
- Cambiamenti sociali e criminalità - Come impattano sulla clientela le diverse forme criminali: dalle rapine alle frodi, ai crimini informatici
- Effetti della criminalità sul PIL
- Cyber Intelligence e Cyber Minacce
- Cambia la domanda di sicurezza. Le risposte del mercato
- Tavola rotonda Criminalità intersettoriale. Analisi risultati 2011 Osservatorio OSSIF


SESSIONE PARALLELA A
VIGILANZA PRIVATA, TRASPORTO, GESTIONE E TRATTAMENTO DEI VALORI

- Le nuove regole in materia di gestione del contante: il provvedimento Bankit del 14 febbraio 2012
- Il Portale della Banca d’Italia sul contante
- La nuova procedura MEF per la segnalazione delle banconote false
- Il monitoraggio del Ministero dell’Interno sulle nuove norme sulla sicurezza privata
- Le soluzioni del mercato per una domanda di sicurezza che cambia
 - La formazione degli operatori


SESSIONE PARALLELA B
FRODI: PREVENZIONE E GESTIONE

- Presentazione del Report ABI Lab sulle frodi identitarie
- Quadro degli attacchi informatici e misure di contrasto e prevenzione
- Nuove opportunità per l’accesso agli archivi centralizzati della PA per la verifica dei documenti in ottica di contrasto al furto d'identità
- Il nuovo scenario delle frodi sul canale mobile
- Le frodi non informatiche (Carte, ecc.)
- Il progetto europeo ABI-Polizia Postale per lo scambio di informazioni sulle frodi


SESSIONE PARALLELA C
SICUREZZA ANTICRIMINE

- Dalle rapine ai furti, alle frodi ai sistemi di difesa: tutti i numeri della sicurezza
- Modelli e strumenti di analisi per coniugare sicurezza ed efficienza
- Le soluzioni del mercato per una domanda di sicurezza che cambia
- Il nuovo Protocollo anticrimine ABI-Prefetture
- I sistemi di videosorveglianza anticamuffamento
- Sicurezza e decreto 81
- Sicurezza: confronti internazionali


SESSIONE PARALLELA D
SICUREZZA INFORMATICA

- Provvedimento del Garante Privacy sulla circolazione delle informazioni e sul tracciamento delle operazioni bancarie - impatti e azioni ai fini dell'adeguamento adeguamento
- Impatti sui costi bancari del Provvedimento del Garante
- I “comportamenti anomali”
- Aspetti di scurezza legati all'utilizzo del cloud computing nel settore bancario
- Impatti organizzativi e attività risk assessment derivanti dal Provvedimento Banca d'Italia di attuazione del Titolo II del D.Lgs di recepimento PSD


la Redazione

24.05.2012


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Umberto Saccone: il ruolo della Comunicazione nella Gestione di una Crisi

"Si parla molto spesso di sicurezza ma quasi mai di come si gestisce una crisi e,...

Rischi e Responsabilità d'impresa: le sfide globali della sicurezza. Il punto sull'applicazione del dlgs 231/2001

Il rispetto della compliance normativa aziendale ispirata dalle direttive fissate nel decreto...

Digital transformation, digital enablement, ICT convergence per l’enterprise security di oggi e di domani

Esisteva un tempo un mondo caratterizzato da minacce ben classificabili, procedure reattive...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.