Tecnologie e Servizi // Security / Zoom

Le speed dome 5'' analogiche targate Hikvision

Condividi

Per tutte quelle applicazioni dove vengano richieste precisione nel posizionamento ed elevata qualità dell’immagine video, Hikvision presenta la serie di Speed dome analogiche 5”.


Grazie al sensore CCD Sony Super HAD da 1/4”, queste telecamere permettono riprese in condizioni di bassa luminosità fino a 0.2lux@F1.4 a colori e fino a 0.02lux@F1.4 in bianco e nero. Inoltre, la qualità di immagine ottimale è garantita dalla commutazione meccanica filtro IR durante il passaggio tra colori e b/n, eliminando il problema di perdita del fuoco durante la commutazione.


La gamma di Speed dome analogiche è disponibile con zoom ottico da 23X, 30X e 36X con modulo camera proprietario di Hikvision, garantendo una risoluzione orizzontale di 540TVL a colori e 570TVL in bianco e nero.
Permettono la memorizzazione di 256 preset, 8 patrol (fino a 32 preset per ciascun patrol) e 4 pattern.
La movimentazione PTZ permette uno spostamento sul piano orizzontale di 360° continuo senza fine corsa, mentre sul piano verticale l’escursione del movimento è compresa tra -5° e +185°. La velocità di spostamento orizzontale su controllo manuale di 300°/sec, e di 540°/sec su richiamo di preset, sono rapportati all’elevata precisione nel posizionamento di 0.1°.


I protocolli disponibili su queste telecamere sono Hikvision, PELCO-D, PELCO-P con funzionalità Autoadattante.


Tra le funzionalità di rilievo di queste Speed dome ricordiamo la caratteristica “Time Task” di richiamo su fascia oraria di azioni, come preset, patrol.


Oppure il Posizionamento Intelligente “3D”, esclusivo di Hikvision, che semplifica l’utilizzo e il controllo PTZ, dove l’utente può tracciare con il mouse l’area di interesse, con conseguente spostamento Pan, Tilt & Zoom della telecamera sul particolare evidenziato.


Inoltre, ritroviamo ulteriore attenzione nei particolari nel design compatto, nella semplicità di installazione, nella possibilità di impostare alcuni parametri via hardware o da menu OSD, come indirizzo e baud rate, così come nei messaggi di diagnostica che appaiono a video in caso di impostazioni errate.


Infine, le Speed dome 5” di Hikvision possono essere installate all’esterno, grazie alla protezione IP66 della custodia, oppure a superficie o a controsoffitto per le applicazioni in interno.


la Redazione

03.07.2012


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Pyronix: protezione perimetrale senza compromessi

A completamento di una gamma già estesa e di grandi performance, Pyronix-Hikvision si...

Hikvision: Nuova telecamera termica a prova di esplosione e corrosione

Hikvision ha appena rilasciato una nuova termocamera che si caratterizza per essere a prova di...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.