Home » News » Cybersecurity

Cyber minacce in evoluzione: report di giugno

Bitdefender famiglie di ransomware

Basato sulla telemetria della sua rete globale di centinaia di milioni di endpoints, sia aziendali che privati, il report mensile Threat Debrief relativo al mese di giugno di Bitdefender evidenzia risultati importanti relativi al panorama delle minacce in evoluzione. 

Tra i dati più significativi del report evidenziano:

  • Da gennaio, il 62% degli alerts individuati riguarda le fughe di credenziali. Negli ultimi due anni, questi vettori di attacco sono indipendenti dal settore e dal luogo e sono in costante aumento.
  • Analizzando i rilevamenti di malware dal 1° al 30 giugno, sono state identificate 192 famiglie di ransomwares attive. Al primo posto si trova WannaCry (42%) mente al secondo posto GrandCrab (15%).
  • Nel mese di giugno è stata rilevata la presenza di ransomwares in 156 Paesi dal proprio dataset. Il ransomware continua a essere una minaccia che riguarda quasi tutti i Paesi del mondo.
  • Tra i 10 Paesi più colpiti dal ransomware, al primo posto si trovano gli Stati Uniti (27%) mentre l’Italia si posiziona al sesto posto (6%) insieme alla Francia. Molti attacchi ransomware continuano a essere opportunistici e la dimensione della popolazione è correlata al numero di rilevamenti.
  • Tra i 10 principali trojans che colpiscono Android identificati dalla telemetria, si trova al primo posto Downloader.DN (54%).
  • Tra i 10 siti presi di mira dai siti di phishing, myetherwallet.com è quello più colpito ( 23%) mentre Facebook si classifica al secondo posto (21%).
Bitdefender Paesi ransomware
Condividi questo articolo su:

RIVISTA

Scarica l’ultimo numero in versione PDF.



Fiere ed eventi

S NewsLetter

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza.

Ho letto e compreso la vostra privacy policy.