Home » News » Soluzioni

i-PRO integra l’AI alle PTZ e amplia la gamma con 35 nuove telecamere

i-PRO EMEA annuncia l’integrazione dell’intelligenza artificiale (AI) nelle proprie telecamere PTZ (Pan, Tilt, Zoom) e l’ampliamento dell’intera gamma PTZ, con 35 nuove telecamere in totale.

LE CARATTERISTICHE E I VANTAGGI DELLE SOLUZIONI i-PRO

Fedele alla propria missione di adozione dell’AI nel settore della sicurezza, i-PRO ha aggiunto alla Serie S le sue prime telecamere PTZ predisposte per l’AI. Grazie a un potente processore AI integrato, le telecamere supportano il rilevamento automatico all’avanguardia, che agevola enormemente il lavoro degli operatori. Le telecamere, dotate delle migliori funzionalità di cybersecurity, possono eseguire due diverse applicazioni di deep learning AI a bordo camera, riducendo il carico e i costi dell’infrastruttura dei servers. La strategia i-PRO, che supporta l’AI su una piattaforma aperta, consente di utilizzare il Software Developer Kit (SDK) anche per integrare applicazioni specializzate di terze parti. Inoltre, per la prima volta i-PRO ha aggiunto le telecamere PTZ alla Serie U, la sua gamma per installazioni dal budget ridotto. “Questa scelta – sottolineano da i-Pro – dimostra ulteriormente l’impegno di i-PRO a recepire le esigenze del mercato e a rispondervi in modo rapido e flessibile”.

Telecamere PTZ Serie S: più intelligenti, veloci e a prova di cybercrime

Le nuove telecamere PTZ della Serie S sono concepite per facilitare la vita degli operatori, tramite un funzionamento più intelligente, affidabile e intuitivo. Offrono una qualità dell’immagine superiore, soprattutto negli ambienti scarsamente illuminati, con sensori dell’immagine e obiettivi di ultima generazione, in grado di migliorare l’accuratezza e prevenire i falsi allarmi. Il potente processore AI Ambarella integrato supporta il rilevamento automatico avanzato, che aiuta gli operatori individuando, ingrandendo e tracciando automaticamente persone, veicoli e biciclette,
oltre a riconoscere caratteristiche specifiche degli elementi rilevati, quali tipologia e colore. “Senza dubbio – evidenziano da i-Pro –  gli operatori della sicurezza apprezzeranno i tempi di risposta PTZ più rapidi durante la preimpostazione e i miglioramenti dell’autofocus nell’uso manuale, che garantiscono immagini sempre estremamente nitide”.
Con risoluzioni da 2 e 5MP e rapporti di zoom da 21 a 40x in interni e in esterni, le telecamere PTZ della Serie S sono disponibili in un’ampia gamma di opzioni quali modelli con dome fumé, resistenti all’erosione salina o di colore nero. Le telecamere PTZ della Serie S per esterni,
omologate IP66/IP67 per la protezione contro l’ingresso di polvere e acqua e IK10 per la resistenza agli impatti, forniscono prestazioni ottimali nelle condizioni atmosferiche più difficili e in presenza di qualsiasi temperatura.

Telecamere PTZ Serie U: convenienti e a prova di cybercrime

Le nuove telecamere PTZ della Serie U, che rispetto alla Serie S rappresentano la fascia entry-level, sono concepite per i progetti che non richiedono funzionalità AI ma che non possono rinunciare ai vantaggi essenziali di i-PRO, ovvero la qualità, l’affidabilità e la cybersecurity. Queste telecamere rappresentano soluzioni PTZ convenienti, facili da installare e protette dal cybercrime, con una qualità dell’immagine straordinaria anche in ambienti scarsamente illuminati. Sono
disponibili in risoluzioni da 2MP, con rapporti di zoom da 3,1 a 21x, per interni ed esterni. I nuovi modelli PTZ della Serie U per esterni sono conformi agli standards di resistenza agli impatti IP66 e IK10.


Pregi di entrambe le Serie: qualità integrata, design e cybersecurity

Le telecamere PTZ in entrambe le Serie si distinguono a prima vista per il design moderno e innovativo con dimensioni contenute, simili a quelle di molte telecamere dome. Il comodo formato e le prestazioni eccezionali in condizioni di bassa illuminazione permettono di installare queste
telecamere praticamente ovunque, sapendo che continueranno a produrre immagini di alta qualità e a rilevare oggetti con estrema accuratezza, riducendo i falsi allarmi. Inoltre, per la serenità dei clienti, entrambe le gamme hanno conseguito la certificazione FIPS 140-2 di livello 3, ovvero il massimo livello di cybersecurity.
“Oggi i-PRO ha compiuto un altro fondamentale passo avanti, diventando il partner di prossima generazione per il settore della sicurezza”, precisa Gerard Figols, Presidente i-PRO EMEA. – Stiamo facilitando la vita agli operatori della sicurezza, distribuendo sul mercato le prime
telecamere PTZ con piattaforma aperta AI, al margine della rete e ai massimi livelli di cybersecurity. Allo stesso tempo, stiamo rinnovando anche la Serie U, più economica ma dotata dello stesso hardware, potente e avanzato, per aiutare il settore a superare sfide quali la limitata disponibilità dei prodotti e l’aumento dei prezzi”.

Condividi questo articolo su:

RIVISTA

Scarica l’ultimo numero in versione PDF.



Fiere ed eventi

S NewsLetter

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza.

Ho letto e compreso la vostra privacy policy.