Home » News » Attualità

Il mito dell’ordine perfetto: la tecnologia RFId conquista il Fashion

Il mito dell’ordine perfetto: la tecnologia RFId conquista il Fashion

Milano. Scorte calibrate, un maggiore cash flow e profitti più elevati: questi i vantaggi di una supply chain efficiente e produttiva. Infatti, secondo l’analisi di AMR Research, un aumento pari al 3% di “ordini perfetti”, ovvero completi, senza difettosità e consegnati alla data e nel luogo richiesti, si traduce in un aumento dei ricavi dell’1%. L’investimento, per raggiungere questo standard qualitativo potrebbe, tuttavia, richiedere una riorganizzazione dell’intera filiera.


Le aziende, quindi, per ottenere il massimo dalle nuove tecnologie e processi, devono essere accompagnate attraverso un’evoluzione graduale e mirata. In tal senso, Checkpoint Systems, si propone come valido interlocutore per offrire soluzioni integrate volte a migliorare l’esperienza d’acquisto dei consumatori. In specifico, le sue soluzioni RFId, assicurano un’identità di marchio coerente e flussi di dati costanti e affidabili, in tempo reale e su scala mondiale, per un controllo più accurato dello stato della merce lungo tutta la supply chain.
Un elemento di cruciale importanza nel settore Fashion, se si considera che la tecnologia di Checkpoint Systems assicura, a livello di singolo articolo, un netto miglioramento della visibilità dell’inventario. Infatti, il numero estremamente alto di articoli gestiti a magazzino, unitamente ai gusti dei consumatori in veloce mutamento e alle frequenti variazioni stagionali nell’assortimento, rendono la tecnologia RFId un elemento determinante di differenziazione sia per i Retailer, sia per i titolari di marchi, entrambi sempre alla ricerca di modalità alternative per ridurre l’ out-of-stock, il capitale circolante e migliorare l’efficienza operativa complessiva.
Checkpoint Systems – leader a livello mondiale per la gestione delle differenze inventariali, la visibilità del prodotto e per le soluzioni di etichettatura dei capi d’abbigliamento – ha sviluppato sistemi RFId all’avanguardia, basati sul concetto di “smart tag” o etichette intelligenti. Si tratta di transponders contenenti un chip accoppiato a un’antenna RF, il tutto inglobato in uno strato di plastica o carta o resina che li rende simili a un’etichetta autoadesiva. Notevoli i vantaggi in termini di automazione dei processi logistici ed affidabilità nella tracciabilità della merce che, secondo il VDC Research Group, porteranno ad un aumento delle installazioni RFId, con fatturato di settore destinato a raggiungere i 6.2 miliardi di euro entro fine anno. 

Una grande opportunità per i Retailer che, grazie all’expertise di Checkpoint Systems, possono avvalersi di una serie di sistemi appositamente studiati per il settore abbigliamento, come la Soluzione Portatile per la Merchandise Visibility e la Soluzione Aperta per la Gestione dei numeri EPC. La prima è una tecnologia plug and play, ovvero pronta all’uso, costituita da un lettore RFId portatile, cartellini RFId ed un software di gestione. Quest’ innovazione, oltre a consentire un rapido svolgimento delle procedure di ricezione della merce, semplifica il calcolo del valore di magazzino e il rilevamento degli articoli venduti. La Soluzione Aperta per la Gestione dei numeri EPC (Electronic Product Code) è, invece, un’applicazione software cloud-based, progettata per assicurare numeri EPC univoci e consentire un’elevata flessibilità nella scelta del fornitore di cartellini ed etichette RFId. La sinergia tra questi due prodotti Checkpoint Systems permette di ottenere un’accuratezza dell’inventario pari al 99% ed un aumento delle vendite del 5%, proteggendo, dalla fonte al negozio, la merce anche da possibili furti.

“Nel Fashion le sfide maggiori a livello di supply chain derivano dal numero crescente di collezioni in un anno, dalla necessità di realizzare prodotti in poche settimane e dal rapporto inversamente proporzionale fra qualità e prezzo. L’RFId, in tal senso, assicura una visibilità completa della merce, lungo l’intero processo, oltre ad offrire diversi vantaggi all’uscita. Benefici molto importanti per i Retailer di tutto il mondo con i quali Checkpoint collabora costantemente al fine di testare le soluzioni RFId per la Merchandise Visibility e spiegarne l’utilità”. Alberto Corradini, Sales Director di Checkpoint Systems, cita a questo proposito la dichiarazione di Tom Cole, Direttore Amministrativo di Macy’s, una delle più grandi società al mondo dedicate alla moda: “Dati i volumi e l’impatto, l’RFId è “una delle scelte più economiche” che siano mai state implementate, considerato il rendimento dell’investimento”.

la Redazione

Condividi questo articolo su:

RIVISTA

Scarica l’ultimo numero in versione PDF.



Fiere ed eventi

S NewsLetter

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza.

Ho letto e compreso la vostra privacy policy.