Attualità // Security management

ASIS Italy: l’Assemblea e Cosa è andato storto a Capitol Hill

Condividi

Asis International Italy Chapter ha tenuto giovedì 4 marzo un’interessante e dinamica Assemblea dei Soci.

Molti i partecipanti intervenuti, alcuni anche collegatisi dall’estero, trovandosi in Paesi stranieri a svolgere la propria missione di Security Managers.

Tra i vari argomenti dibattuti nel corso dell’Assemblea, anche la votazione per sancire la nuova sede ufficiale del Chapter Italiano che, grazie al lavoro del Presidente e del suo team, si è conquistato una location prestigiosa e molto rappresentativa: la Faventia Sales, il complesso storico ed architettonico ex Salesiani, risalente al XVIII secolo, che si trova appena fuori dal centro abitato della Faventia Romana.

“È una grande soddisfazione per tutto il Chapter Italiano – sottolinea Samuele Caruso, Presidente ASIS Italy – poter dire di avere una Casa, dove fare le nostre assemblee e svolgere le nostre attività, non appena la pandemia ce lo permetterà. L’unanimità alla votazione ha dimostrato quanto il gruppo Asis Italy, sempre più numeroso, sia fermamente coeso e motivato nel portare avanti la mission che fortemente condividiamo, ovvero quella di essere non una casta o una lobby, ma un network di persone che insieme esprimono un potenziale ancora maggiore”.

E, ad impreziosire ulteriormente ed in modo sostanziale l’incontro virtuale, sia per i contenuti presentati che per il costruttivo e dinamico confronto che è scaturito tra i professionisti della security, l’interessante workshop tenuto direttamente dagli Stati Uniti dal Professor Andrea Molle della Chapman University e dal Dottor Luca Tenzi di ASIS Switzerland, in linea a sua volta da Zurigo.

Emblematico il titolo del momento formativo che con quel “Cosa è andato storto a Capitol Hill?” ha saputo fare luce non solo sulle dinamiche pre e post evento, ma anche scavare in profondità nell’analisi di come si sia potuti arrivati a quel punto.
Per coloro che desiderassero approfondire il tema, si rimanda all’articolo del Professor Molle, “Analisi di rischio sul cospirazionismo militante”.

a cura di Monica Bertolo

09.03.2021


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Tyco Kantech EntraPass enhances intrusion support, mobile and cybersecurity

Johnson Controls presents EntraPass version 8.30, the latest version of the Tyco Kantech...

Assiv e la Sicurezza Urbana Integrata: il contributo di Stefano Manzelli

Il webinar organizzato da Assiv sul tema “Comuni ed Istituti di Vigilanza Privata: limiti...

S News numero 56 è online

S News numero 56 è online, numero dall’appeal decisamente sportivo… a...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.