Attualità // Security Management

Asis Italy, Warwick: Security Manager 4.0. e la ISO 31030

Condividi

Asis Italy ha visto tra i relatori di punta al Workshop “Security Manager 4.0: Highlights & Hot Topics”, tenutosi nella sala convegni di Axitea a Milano, Roger Warwick, Presidente Onorario ASIS International Italy Chapter ed esperto in Travel Risk Management.

Ricco il programma dell’assise che si è aperta con l’intervento del Presidente Asis Italy Samuele Caruso, seguito da quello del Presidente Eletto Asis International Godfried Hendricks.

S News, Media Partner dell’evento, ha seguito tutti i lavori ed ha incontrato Warwick.

ISO 31030: perché ci state lavorando?
Perché, in tutto il mondo, i governi hanno giustamente stabilito che i datori di lavoro devono essere responsabili per qualsiasi danno dovesse accadere ai loro dipendenti, sia quando sono presso la base, sia quando sono in viaggio per il mondo. Il problema è che nessuno ha detto ai datori di lavoro, ovvero alle aziende, cosa devono fare per prevenire, affinché non succedano questi problemi. Noi stiamo lavorando sul primo standard internazionale fatto assieme all'ISO per dare la possibilità alle aziende di sapere cosa devono fare, ed anche per dare la possibilità ai magistrati di capire di cosa stiamo parlando.

Quindi per un Travel Risk Manager, che cosa è importante sapere?
Il Travel Risk Manager ha bisogno di acquisire innanzitutto: conoscenza e conoscenze.
Conoscenza, nel senso più esteso del termine, nel senso che deve appropriarsi di tutti gli skills che sono necessari, ovvero della conoscenza geopolitica, conoscenza di security, conoscenza delle lingue, capacità coordinative ed altre ancora, ma, soprattutto deve avere conoscenze, cioè deve avere persone fidate in tutto il mondo, o quantomeno nelle zone dove lavora, da poter contattare, sulle quali poter contare e delle quali potersi fidare, perché quando una persona viene mandata dall'Italia in un posto sperduto, geograficamente parlando, dobbiamo essere certi che ci sia qualcuno che la accolga, e che tale persona o persone siano veramente capaci e, soprattutto, fidate.

Buona visione dunque!

a cura di Monica Bertolo

10.01.2020


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Professionista della Security, Corso Universitario Tor Vergata

“Professionista della Security, ai sensi della UNI 1459:2017”, è il nuovo...

Asis Italy: Brand Protection & Security e Women in Security

ASIS Italy ha tenuto mercoledì 23 settembre il suo primo meeting post...

IFI Advisory: il Risk Management e la Pandemia

IFI Advisory, con il suo Presidente Umberto Saccone, è la protagonista della Cover Story...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.