Attualità // Produttori

Axon: l’innovazione tecnologica che garantisce pubblica sicurezza

Condividi

Axon sta riscuotendo in Italia una crescente e forte affermazione. Per saperne di più, S News incontra Loris Angeloni, EMEA Channel Director, AXON.

Importanti i recenti risultati di Axon in Italia, sia sul fronte del Taser  che delle Body Cams, ed anche grazie ad Axon Fleet e Axon Interview. Corretto?
Sì, assolutamente. Nel corso degli ultimi quattro anni abbiamo visto una grandissima evoluzione in termini di richiesta tecnologica da parte dei Comandi di Polizia Locale oltre che, ovviamente, da parte delle Forze di Polizia. Questo significa che l’efficacia e l’efficienza dell’operato degli agenti di Polizia passano attraverso l’innovazione tecnologica, come strumento per garantire la pubblica sicurezza, quindi la sicurezza dei cittadini. Non solo: l’innovazione tecnologica è legata anche al concetto di responsabilizzazione, sia della cittadinanza che degli agenti di Polizia, nel fornire e garantire la trasparenza.

Chiarissimo. Quindi, a suo avviso, questo significa che anche nel nostro Paese sta cambiando l’approccio alla sicurezza pubblica?
Sì, sta cambiando in maniera decisa. Per molti anni c’erano stati, rispetto ad altre nazioni europee, investimenti più sull’infrastruttura: per esempio sulla videosorveglianza, invece che investimenti sulla dotazione individuale degli agenti di Polizia. Questo ha creato uno scompenso, uno sbilanciamento verso quella che è la tecnologia a disposizione in fase investigativa dell’infrastruttura, venendo invece a mancare la tecnologia sul campo, ovvero quella a disposizione dell’agente di Polizia a livello di dotazione individuale. Negli ultimi dodici mesi, il focus si è invece spostato dall’infrastruttura alla dotazione del singolo agente di Polizia che poi è colui che effettivamente opera, fa il lavoro e rappresenta la pubblica sicurezza sul territorio.

Da sempre gli Stati Uniti sanno anticipare le tendenze. Essendo Axon un’azienda americana specializzata proprio nella public safety, quali risposte è già in grado di dare su fronti che magari in Italia sono ancora poco noti o poco presenti?
Uno dei vantaggi che abbiamo come azienda, come Axon, è quello di avere la sede e i centri di sviluppo negli Stati Uniti ed, al contempo, avere persone competenti, formate e responsabili nei diversi territori. Questo ci permette di avere contezza di quelle che sono le evoluzioni tecnologiche nel mondo della pubblica sicurezza negli Stati Uniti, che riusciamo poi a calare nelle realtà al di fuori degli US che sappiamo essere, per esempio quella europea e anche quella australiana, molto diverse anche a livello di tipologia di minacce, rispetto a quelle americane.
Oggi, la necessità che vediamo e alla quale siamo in grado di rispondere è quella della centralizzazione.
Come in gran parte dei flussi di evoluzione tecnologica, anche in quello della sicurezza pubblica c’è il periodo iniziale in cui si cerca di verticalizzare ogni singolo aspetto tecnologico. Questo ha portato alla  focalizzazione, ad esempio, esclusivamente sulla videosorveglianza, o sulle armi a conduzione elettrica, o ancora sull’hardware della telecamera indossabile. Poi, però, si arriva al punto in cui il singolo Ente si trova a dover gestire una miriade di flussi di dati che arrivano da fornitori diversi. Per ottimizzarli ed efficientarli, l’Ente deve però riuscire a gestirli, cosa non semplice quando si parla di big data e dell’analisi dei big data da fonti eterogenee. 
Il vantaggio che possiamo offrire noi, che è proprio quello che già stiamo facendo negli Stati Uniti offrendolo come soluzione alle agenzie partner di Polizia, è quello di avere un unico punto di accesso, a prescindere da quante siano le fonti che generano i dati utili per l’investigazione.
Noi offriamo un’unica piattaforma che riesce a prendere tutti i big data, li riesce a dirigere, a categorizzare e a farli gestire con un’unica interfaccia. Tutti gli stakeholders quindi e chiunque sia interessato, dall’agente che è operativo in strada fino al giudice che poi deve giudicare un evento, possono beneficiare di tale soluzione.

Partendo da queste considerazioni, quale lo sviluppo a breve-medio termine della sicurezza pubblica nel nostro Paese e quali, secondo lei, saranno i futuri drivers che guideranno tale sviluppo?
L’abilità e la capacità di gestire velocemente e in maniera efficace le informazioni è fondamentale al giorno d’oggi, quindi questo è il primo driver.
Il secondo, che ha sempre attinenza con l’efficienza e la velocità, è quello di riuscire a condividere velocemente i dati con l’opinione pubblica e con i media.
Questo è un aspetto al quale noi di Axon siamo molto legati ed al quale attribuiamo una grande valenza.  Grazie alle nostre soluzioni, già da molti anni riusciamo a mettere a disposizione delle Forze di Polizia lo strumento che permette di condividere in maniera sicura, veloce e immediata filmati o prove di eventi, che possono avere riscontri fondamentali per la sicurezza pubblica.

In che senso?
Tutti i giorni negli Stati Uniti assistiamo a situazioni particolari, come ad esempio arresti violenti, addirittura con il decesso della persona che viene arrestata. Se informazioni distorte vengono rilasciate al pubblico, queste forniscono ai riottosi la giustificazione di scendere in piazza o comunque di creare disagi, provocando un problema per la sicurezza pubblica.
Più veloce è l’Ente nel rilasciare il filmato che dimostra effettivamente quello che è avvenuto, corretto o meno l’operato dell’agente, prima si garantisce la trasparenza nei confronti dell’opinione pubblica, prima si riesce a sedare qualsiasi tipo di sommossa o qualsiasi problema di ordine pubblico.
La prontezza nel fornire l’evidenza dell’accaduto, riesce a ristabilire il rapporto di fiducia nei confronti dell’Istituzione: questo è un aspetto fondamentale.
Ecco perché velocità e trasparenza sono importanti.

a cura di Monica Bertolo

AXON_Oltre1

AXON_Oltre2

AXON_Oltre3

14.06.2021


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

AIPSA e DAB SI: Conosci l’X Factor per il futuro della Security?

AIPSA  e DAB Sistemi Integrati hanno tenuto il 16 settembre l’evento online...

Star System: una squadra che cresce!

Star System negli ultimi tempi ha notevolmente ampliato e strutturato la propria...

MLC Open Day: Hikvision, Notifier, Beta Cavi, Advantec tra i protagonisti

MLC Distributore di Sicurezza svela alcuni dei protagonisti dell’Open Day organizzato per...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.