Attualità // Distributori

CEART: l’evento per i 50 anni e per lanciare il CAPTO POINT. Save the date!

Condividi

CEART quest'anno celebra 50 anni di storia, una tappa non solo importante ma di grande significato per un’azienda in un settore così dinamico.

Per saperne di più, S News incontra Massimiliano Raviolo, Amministratore CEART Srl, realtà distributiva con sede a Collegno, parte della Città metropolitana di Torino.

Signor Massimiliano, lei che è "figlio d'arte", ci racconta come è nata CEART e come si è evoluta sino ad oggi?
CEART ha aperto i battenti nel 1971, da un’idea di mio padre Angelo Raviolo. All’epoca il nostro mercato era quello della vendita dei ricambi tv, della componentistica elettronica e del materiale d’antenna. Nel corso dei decenni l’attività di CEART è proseguita e si è ulteriormente sviluppata, anche grazie al fatto che io e mia sorella Barbara siamo entrati in azienda, affiancati da uno staff in costante aggiornamento e di lunga esperienza.
Allo stesso modo anche le partnerships con i nostri fornitori sono tutte di lunga durata.
Nei decenni l’attività è cambiata completamente, ampliandosi anche nei settori della videosorveglianza, sicurezza, domotica, illuminazione oltre che nell’ambito dei servizi.

Ci risulta, tra l'altro che siate tra i primissimi Capto Points. Perché tale scelta e che cosa significa per voi essere un CAPTO POINT?
Da tempo oramai, la spasmodica ricerca dei “numeri” sta prendendo il sopravvento sui rapporti e sulla professionalità creata in tanti anni di esperienza e sacrifici. Questo vale per tutti: dal distributore, al grossista o all’installatore, praticamente per tutta la filiera.
Sicuramente sono i “numeri” ad assicurare il presente ed a costruire il futuro in qualsiasi azienda, grande o piccola che sia. Ma è possibile avere un focus diverso con lo stesso obiettivo? Capto Point nasce da un rapporto umano tra le persone, nello specifico con Stefano Comissari, un rapporto costruito e consolidato nel tempo. Alla base di questo ci sono la fiducia e la voglia di mettersi in gioco da ambo le parti. L’alchimia che ne deriva ti permette di essere ascoltato dalla clientela, di essere preso in considerazione per qualsiasi attività: insomma si crea una squadra, all’interno della quale ci sia aiuta a vicenda.

Chiarissimo! Per celebrare i 50 anni di CEART e per presentarvi come Capto Point avete organizzato un evento in presenza, distinguendovi anche in questo. Quando si tiene l'evento e quali le caratteristiche?
Nonostante il periodo non ci permettesse di festeggiare, come era nostra intenzione, abbiamo pensato di organizzare un evento all’aperto presso l’area esterna del nostro magazzino. Abbiamo pensato alla “Formazione a Colazione” con un’attività in due giornate. Per la precisione l’evento si svolgerà Martedì 25 e Mercoledì 26 Maggio.
Martedì 25 sarà presente tutto il giorno un tecnico per ciascuna azienda: Italiana Sensori, Bosch ed Aiphone, pronto a rispondere a tutte le domande del caso e far conoscere le novità del mercato.
Mercoledì 26 invece, sarà una giornata dedicata al mondo AXEL, con due momenti di formazione distinti: il mattino per chi è già Partner Axel ed il pomeriggio per chi ha voglia di valutare un’alternativa al prodotto utilizzato normalmente.  

Più volte ha sottolineato il valore dei rapporti umani, l'importanza di interagire come persone e non solo come professionisti, sia nei confronti dei vostri fornitori che dei vostri clienti. Questa dimensione umana del rapporto anche nel business, quanto inciderà nel futuro, a suo avviso? Come evolverà il mercato, anche sotto questo profilo?
Sicuramente il nostro punto di forza è il servizio di consulenza pre e post vendita, per una gestione del professionista a 360°.
Una testimonianza tangibile è rappresentata dal nostro nuovo showroom, nato dall’idea di dar maggior supporto al nostro cliente partner che ha la possibilità di utilizzarlo come punto di riferimento con il suo cliente finale.
Tutto ciò ha permesso di creare un rapporto di fiducia reciproca tra di noi e i professionisti del settore.
A nostro avviso, sempre di più nei prossimi anni ciò sarà determinante, in vista anche delle nuove sfide che ci attenderanno.

a cura di Monica Bertolo

Ceart_staff

Ceart_sede_int

Ceart_sede_est

20.05.2021


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

GoBeyond: Information Technology, Dati e Intelligenza Artificiale

GoBeyond, “Where Tech Accelerates Business”, è l’evento di IKN Italy...

Diritto all’oblio: l’80% degli italiani vorrebbe eliminare dai social contenuti 2021

Diritto all’oblio: l’argomento è stato il focus della ricerca che...

Made in Italy della Sicurezza a Dubai: Cias a Intersec 2022

Made in Italy della Sicurezza ritorna protagonista ad Intersec Dubai 2022, dopo due anni da...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.