Attualità // Cover Story

Dahua: sicurezza in pole position!

Condividi

Dahua Technology Italy è la protagonista della Cover Story del numero 55 di S News, una cover da… pole position che trasmette passione e fierezza ed al contempo grinta tecnologica velocità innovativa.

La storia viene narrata da Emanuele Messina, Project Manager e da Luca Pari, Project Sales Manager, in collaborazione con Lorenzo Contini, Copywriter Marketing Dahua Technology Italy.

Partiamo! E… buona lettura!

Si abbassa il pedale, salgono i giri del motore e l’adrenalina.

Brusca frenata per affrontare la prima chicane, poi la seconda, le due curve Lesmo a destra e di nuovo giù in picchiata fino alla variante Ascari, la parabolica, il rettifilo e finalmente il traguardo.

5,793 chilometri con le mani salde sul volante, il piede sull’acceleratore e il cuore in gola.

Un primo, 18 secondi e 887 millesimi.

È sabato 5 settembre 2020 e con una media di 264 km/h il pilota britannico Lewis Hamilton fa registrare il giro più veloce della storia della Formula 1.

Siamo all’Autodromo Nazionale di Monza, il tempio della velocità. Quanto raccontato è cronaca, anzi: storia.

Dahua Technology_Autodromo di Monza

E, dietro le quinte, un’altra storia si sta scrivendo: quella di Dahua, anzi di Dahua Technology Italy.

Nella control room, i giudici di gara assistono allo spettacolo mozzafiato dagli schermi del nuovo LED wallunico nel suo genere.

Si tratta infatti di monitor Dahua da 55” sorretti da una struttura autoportante a sistema push & pull di 12 m² di dimensioni (6 metri di larghezza per 2 di altezza) già predisposto per un ampliamento futuro che lo porterà fino a 18 (6x3 m).

Il modello è il PR-VW55G-12F (DHL550UDM-EG) che si distingue per le cornici ultra sottili dei singoli pannelli Full HD (0.9 mm di “spessore”, se così si può definire, quasi impercettibile), offrendo una continuità dell’immagine praticamente perfetta anche senza split screen.

Tutti i flussi provenienti dalle telecamere, dai sistemi di cronometraggio e dai radar dislocati attorno al circuito vengono acquisiti e gestiti dalla matrice video MX-MF70 (M70-4U-E) con le relative schede input e output, in grado di supportare fino a 60 display in modalità splicing e decodificare 320 canali a 1080p.

Dahua Technology_Control room Autodromo di Monza

L’esigenza dell’end-user era infatti quella di fornire ai giudici della direzione di gara uno strumento di monitoraggio in tempo reale delle immagini riprese in pista e dei diversi sistemi integrati, compresa la funzione di riavvolgimento rapido per analizzare incidenti ed eventuali irregolarità. Il Gran Premio di Formula 1 del 2020 è stata l’inaugurazione del sistema, ma le sue applicazioni verranno adottate durante tutte le manifestazioni che si svolgeranno all’interno dell’autodromo.

Un ulteriore elemento di esclusività, che testimonia l’approccio sartoriale nella realizzazione di soluzioni ad hoc secondo le richieste dei singoli utenti è che, ad oggi, si tratta dell’unico video wall Dahua al mondo con struttura a sistema push & pull.

Dahua Technology_Emanuele Messina

Emanuele Messina

 “A Monza - sottolinea Emanuele Messina, Project Manager di Dahua Technology Italy - si corre un Gran Premio leggendario nel mondo della Formula 1, che è anche un orgoglio italiano. Proprio qui Dahua, in un anno così particolare, ha realizzato uno dei suoi progetti più significativi. La richiesta dell’utente finale è stata quella di creare un sistema video innovativo, in grado di acquisire tutti i flussi video dei dispositivi presenti all’interno del circuito, compresi i sistemi radar. Per soddisfarla, abbiamo progettato e realizzato insieme al nostro partner DZ Engineering un video wall da 12 m², espandibile fino a 18, con struttura autoportante push & pull, il primo al mondo marchiato Dahua con questa configurazione. In cabina di regia, invece, abbiamo affidato la gestione ad una matrice video estremamente flessibile, capace di ricevere le immagini, decodificarle e metterle a disposizione della direzione gara a seconda delle necessità. Ringrazio l’Autodromo Nazionale di Monza, il nostro partner DZ Engineering, con cui abbiamo collaborato anche in altri circuiti italiani e internazionali, e tutti i colleghi Dahua. Una menzione particolare per Alessandro Buratti, Alessio Fogliani e Giorgio Gobbi (lato tecnico) Diego Schiraldi (lato commerciale) per la cura delle relazioni tra System Integrator e distributore, che hanno contribuito alla realizzazione di un grande successo in un contesto magnifico”.

L’origine del progetto risale al 2019 e l’installazione, come sottolineato da Messina, è stata effettuata dal partner Dahua Italy DZ Engineering, System Integrator forlivese.

Dahua Technology_Roberto Grilli (DZ Engineering)

Roberto Grilli

Roberto Grilli, General Manager DZ Engineering, società del Gruppo Dino Zoli, descrive così il rapporto che si è instaurato con Dahua in questo scenario, e non solo: “DZ Engineering è un’azienda riconosciuta a livello internazionale per la realizzazione di soluzioni legate all’ambito motorsport. Nel tempio della velocità dell’autodromo di Monza, in occasione del Gran Premio di Formula 1, abbiamo implementato la nuova centrale operativa in collaborazione con Dahua Technology Italy. È una partnership ormai consolidata, avendoci visto protagonisti anche a Singapore nel 2018 per il GP di Formula 1 di Marina Bay, in Vietnam nel 2019 per quello di Hanoiche purtroppo non si è corso ma ci aspettiamo di vederlo operativo nel 2022, ed a Imola nel 2020 per il GP dell’Emilia-Romagna. Questi sono solamente tre dei Gran Premi nei quali ci aspettiamo di lavorare con il nostro partner Dahua.”

Dahua Technology_Oscar Comi (Autodromo di Monza)

Oscar Comi

Molto positivo anche il feedback da parte del cliente, come si può percepire dalle dichiarazioni di Oscar ComiResponsabile Tecnico Sistemi Integrati dell’Autodromo di Monza: “Quest’anno abbiamo deciso di rifare la nostra direzione di gara e ci siamo affidati a DZ Engineering e Dahua, che ci hanno proposto un video wall 6x2 con monitor da 55”. Il sistema riceve tutte le telecamere della pista, le pagine del cronometraggio e i sistemi integrati del circuito. Questo progetto è decisamente un upgrade che coinvolge tutti i nostri sistemiconsentendoci di disporre di una direzione gara invidiata da parecchi circuiti in tutto il mondo.”

La missione di Dahua è quella di fornire strumenti che coniughino sicurezza ed efficienza operativa in ogni scenario: dalla tutela della salute pubblica attraverso i sistemi di rilevamento termico della temperatura a soluzioni integrate per i mercati verticali.

La sicurezza va veloce e noi vogliamo essere in pole position!”, conclude con evidente entusiasmo Messina.

Dahua Technology_Luca Pari

Luca Pari

A lui segue Luca Pari, Project Sales Manager Dahua Technology Italy, che precisa: “Il 2020 è stato un anno particolare sotto molti punti di vista: per quanto riguarda il team Project, ci ha visti raggiungere degli ottimi risultati, sia in termini di fatturato che di realizzazioni acquisite e di prossima implementazione.

L’emergenza sanitaria legata al Covid-19 ha creato nuove opportunità che siamo stati in grado di cogliere in tempi molto ristretti, ma anche inevitabili rallentamenti nei progetti già in essere che hanno subito slittamenti verso il 2021.
Nel corso di quest’anno solare abbiamo avuto la possibilità di affrontare nuovi mercati verticali, soprattutto l’Industrial ed il Bancario, e di consolidare quelli su cui ci eravamo precedentemente focalizzati, ovvero Trasporti e Retail.
Tra le principali, possiamo citare la messa in sicurezza di molti istituti bancari, catene di supermercati e centri commerciali, scuole e università, mostre e fiere, musei e teatri, eventi sportivi, complessi industriali, stazioni ferroviarie e sale da gioco.
Inoltre, abbiamo ultimato le installazioni di nuovi impianti in ambito trasporti pubblici, sistemi di parking presso shopping centers, porti commerciali, strutture sportive, molteplici questure della Polizia di Stato ed Istituti Penitenziari.
Complessivamente tutto il team, grazie anche al supporto dei colleghi dedicati al canale di distribuzione, ha sviluppato e incrementato notevolmente l’attività sui Vertical Markets, orientata alle Solutions rispetto al passato.

Il processo di crescita di Dahua Technology Italy in questa direzione, sia in termini di fatturato acquisitoma soprattutto di approccio verticale al mercato, era uno degli obiettivi principali del 2020 e siamo molto soddisfatti di averli raggiunti e di aver gettato delle basi importanti per il prossimo triennio”, conclude con chiarezza di visione Pari.

a cura di Monica Bertolo

Nella foto copertina: da sinistra: Roberto Frigerio, Sales Manager Vertical Markets, Federico Scotti, Area Sales Manager; Emanuele Messina, Project Manager; Luca Pari, Project Sales Manager; Martino Peloso, Channel Manager.

23.12.2020


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

“DiCo by CEI”: software per compilazione Dichiarazione di Conformità

“DiCo by CEI” è il nuovo software rilasciato dal Comitato Elettrotecnico...

“Flash by CEI”: nuovo software per Protezione dalle Scariche Atmosferiche

“Flash by CEI” è il nuovo software rilasciato dal CEI,Comitato Elettrotecnico...

ICSA: al via Sesta Edizione Corso Professionisti Security UNI 10459: 2017

ICSA, la Fondazione presieduta dal Generale Tricarico, dà il via alla Sesta Edizione del...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.