Attualità // Produttori

Hikvision, Troilo: traguardi di oggi e di domani

Condividi

Hikvision, leader mondiale nella produzione di soluzioni di videosorveglianza e sicurezza, sta creando un nuovo paradigma di aspettativa. Ne parliamo con Massimiliano Troilo, General Manager Hikvision Italy.

Tecnologicamente parlando, stiamo vivendo un periodo molto entusiasmante: pensiamo all'AI, ad Industria 4.0, allo smart working. Come vede lo sviluppo del settore sicurezza, quali i nuovi cardini, i nuovi paradigmi sia sul fronte security che safety, tra contaminazioni e verticalità?
Nel video la tecnologia ci ha abituato ad evoluzioni continue ed in questo contesto Hikvision ha fissato nuovi paradigmi non solo tecnologici, ma anche di aspettativa rispetto all’innovazione.

Oggi ci troviamo a parlare di Intelligenza Artificiale: siamo solo all’inizio, ma l’aiuto che riceveremo da questa innovazione è enorme. Ad esempio, con AcuSense abbiamo evoluto il concetto di Video Analitica, rendendolo affidabile ed accurato. Questi paradigmi sono stati e saranno la ragione di grossi cambiamenti.

Hikvision in questi anni ha cambiato il mercato, ha creato un nuovo paradigma di qualità - prezzo e ora sta creando un nuovo paradigma di aspettativa prodotto, software, integrazione, interoperabilità che vediamo concretizzarsi nella nuova piattaforma di Convergenza Hik-ProConnect, che non sarà solo un software di correlazione tra devices, ma asservirà all’installatore orizzontalmente al suo business, dalla programmazione e gestione dei sistemi, alla possibilità di dare servizi al cliente e di gestire il proprio business in una sorta di portale di Business Management.

Traslando il ragionamento sul fronte del mercato, quale la domanda, quali le esigenze che si faranno sempre più fortemente sentire e quali i nuovi equilibri tra domanda, offerta e catena distributiva?
La domanda è funzione dell’offerta. A mio modo di vedere ci troviamo in una fase di stasi: da un lato abbiamo il video, che dal punto di vista della tecnologia corre, mentre il resto dei sistemi è rimasto fermo, ed un cambiamento profondo può avvenire solo se il complesso dei sistemi cambia.

Quando l’offerta sarà in grado di fornire sistemi innovativi nella sua interezza, allora vi sarà un cambiamento nella domanda, ma questo cambiamento, o perlomeno la velocità con la quale avverrà, sarà in funzione di tutta la catena del business e quindi sarà fondamentale che il messaggio arrivi forte e chiaro a tutti.

Leit Motiv Hikvision a Sicurezza 2019 è stata la centralità della persona. Quali le evoluzioni in tal senso, non solo all'interno della struttura ma anche all'esterno, e quindi verso distributori ed end users?
Hikvision Italy ha sempre messo al centro le persone: non parliamo di clienti, ma di partners, non lavoriamo insieme, ma percorriamo un pezzo di vita insieme. Il rispetto reciproco, non solo delle persone, ma anche del business, è uno dei fondamentali in cui io personalmente e l’azienda crediamo e perseguiamo.

Proseguiamo in una direzione che è quella che sosteniamo, fatta di relazioni dirette con la distribuzione e con tutta la catena del business, ivi inclusi gli end-users, in modo che il messaggio arrivi chiaro e diretto senza distorsioni. Riguardo al come, i fatti di questi ultimi giorni ci costringono a ripensare al nostro modo di comunicare e di fare promozione, di interagire e di essere vicini essendo lontani: utilizzeremo di più i socials e l’interattività remota.

Riassumendo in poche righe, chi è Hikvision oggi e quali i vostri prossimi traguardi?
Hikvision ha creato un trend
non solo di prodotto, ma anche di slogan, di parole chiave nella comunicazione. Parlo per esempio di “Andare Oltre” o di “Convergenza”. Abbiamo iniziato 4 anni fa mentre tutti parlavano di Integrazione: oggi tutti parlano di Convergenza oppure di Andare Oltre.

Oggi dobbiamo pensare a come riorganizzare il futuro, a quello che ci sarà dopo.

Stiamo vivendo in una situazione di incertezza, surreale: quando si potrà tornare alla “normalità”? Ogni settimana che passa la situazione sarà più difficile ed anche più selettiva. Sempre più importante e fondamentale sarà avere il partner giusto.

È il momento di concentrarsi sul mercato e sul partner, perché un partner forte in questa fase è sostanziale nell’assicurarsi un futuro a livello reciproco: è il momento di prendere spunto da chi ha fatto meglio, senza cercare scuse al proprio insuccesso, ed è tempo di chiedersi «se lo possono fare altri, perché non posso farlo io?». Dobbiamo ragionare anche in termini di sopravvivenza, perché purtroppo è questo di cui dobbiamo parlare, e la sopravvivenza dipende dal consolidamento della propria posizione di mercato, nella reciprocità di una partnership.

a cura di Monica Bertolo

HIKVISION_stand Sicurezza 2019

07.04.2020


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Assiv: la Commissione per l’Innovazione entra nel vivo. Il Talk Show S News

Assiv con la Commissione per l’Innovazione, formata dai Giovani Imprenditori...

Fujifilm: FUJINON Techno-Stabi TS-X 1440

Fujifilm presenta FUJINON TS-X 1440, il nuovo binocolo di punta della serie...

Politec: GAPID contro intrusioni, scavalcamenti, sfondamento e taglio

Politec, azienda 100% Made in Italy capitanata da Giuseppe Garro, presenta GAPID, il sensore...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.