Attualità // Editoriale

Il futuro sta nella condivisione?

Condividi

Analizzando le numerose attività organizzate dal settore della sicurezza dalla primavera all’inizio dell’estate, appare immediatamente chiaro ed evidente il dinamismo del comparto.
Moltissimi gli eventi, i roadshows, i seminari ed altro ancora che si sono susseguiti, ed è già fitto il calendario per l’autunno.
Quest’anno, in particolare, si notano caratteristiche nuove. Innanzitutto nascono tante nuove iniziative, anche in zone nelle quali eventi significativi non venivano realizzati. Altro aspetto nuovo è che ad organizzare gli eventi sono sempre più le aziende specializzate nella distribuzione, e non solo i brands produttivi. Ed ancora, si predilige la verticalità dei formats, degli argomenti e dei targets.

Questo dimostra che il settore sta davvero crescendo, che la specializzazione si sta imponendo e con essa la qualità del servizio.
Servizio: ecco la vera chiave di volta, a tutti i livelli, in tutte le geografie, e con tutte le tecnologie.
Multimedialità, app, grande scelta di devices, tutto per essere più completi, esaustivi, veloci, per dare “valore aggiunto” e, quindi, per fare la differenza.

Sempre più le distanze si avvicinano, sempre di più cresce la condivisione.
Noi di S News da sempre crediamo nella forza di saper e voler condividere, di mettere a fattor comune conoscenze, competenze, abilità. Nella condivisione sta lo sviluppo, la crescita, la storia, il futuro, l’evoluzione.
Tantissime evoluzioni ci aspettano nel breve periodo, come ben sottolineavamo già ad inizio anno nel numero 36 di S News, con l’editoriale Il mondo cambia, e poi nel numero 37 con La Sfida dell’IoT, riferendoci anche ad Industria 4.0, e ad altri temi fondamentali per il settore. E tali evoluzioni ci coinvolgeranno a brevissimo, molto prima di quanto possiamo pensare e sotto molteplici aspetti.

Quale, quindi, il ruolo della condivisione?

Colpisce il messaggio di Carlo Purassanta, Direttore Generale di Microsoft Italia, quando nel terminare il suo speech di apertura di Asis Europe 2017 sulla Resilienza, dinanzi a centinaia di Security Managers arrivati da tutto il mondo, dice che è stato dimostrato che i bambini che da grandi raggiungeranno i migliori risultati sono quelli che già a scuola sanno condividere e collaborare.

“Prima di pensare a cambiare il mondo, fare le rivoluzioni, meditare nuove costituzioni, stabilire un nuovo ordine, scendete prima di tutto nel vostro cuore, fatevi regnare l'ordine, l'armonia e la pace. Soltanto dopo, cercate delle anime che vi assomigliano e passate all'azione”. [Platone]

Con questa riflessione, auguriamo a tutti, da parte del comitato scientifico, della direzione e dello staff di S News, una serena e gioiosa pausa estiva.

di Monica Bertolo

08.08.2017


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Massimiliano Troilo riprende il timone di Hikvision Italy

“Oltre 100 milioni di dollari entro il 2020: questo il monumentale traguardo prefissato da...

Cias a Sicurezza 2017

Cias, azienda che dal 1974 offre soluzioni per la protezione perimetrale esterna, che partono...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.