Attualità // Produttori

Milestone Systems: le Nuove Sfide

Condividi

Milestone Systems, la Danese che non ha certo bisogno di presentazioni e che nel 2014 è entrata a far parte del Gruppo Canon, mantenendo però una “totale indipendenza”, come sottolinea Alberto Bruschi, South Europe Regional Manager ed a capo del team italiano, continua a crescere, con una crescita che si attesta intorno al 21 percento annuo tra il 2009 e il 2018, di pari passo con l’incremento del mercato della videosorveglianza su IP e la perdita di quote di quello analogico.

“Ci stiamo posizionando sul mercato in maniera molto solida, oltre che a livello globale (n.d.r. qui di seguito I NUMERI DI MILESTONE) anche a livello italiano, con un fatturato che è addirittura raddoppiato nell’arco degli ultimi tre anni e prevediamo un’ulteriore crescita entro la fine del 2019”, evidenzia Bruschi.

Quello da sottolineare, e che forse ancora non si conosce bene di Milestone oggi, è la sua strategia, la sua vision del mercato che ne determina scelte, orientamenti e nuove sfide. A sottolinearli lo stesso Bruschi: Community, Beyond Security, Mercati Verticali, e le molteplici iniziative, come l’Hackathon Milestone  ed il Marketplace 2.0
Vediamoli assieme.

COMMUNITY
“Milestone – precisa Bruschi - ha creato una community che coinvolge partners, nuovi sviluppatori, utenti finali, influencers e ricercatori, con l’obiettivo di realizzare e di condividere a livello worldwide le migliori soluzioni integrate sulla propria piattaforma. La community si riunisce in occasione del MIPS, un evento organizzato annualmente su tre Regions (America, EMEA e APAC) e che nella sola scorsa edizione EMEA di Copenaghen ha visto la partecipazione di oltre 800 persone”.

BEYOND SECURITY
“Grazie alle infinite potenzialità di XProtect, la piattaforma software di gestione video, declinata su diversi modelli a seconda delle necessità di performance del singolo progetto, numerosi sono le implementazioni che Milestone definisce “beyond security”: dallo studio dei comportamenti dei consumatori, al monitoraggio delle abitudini di animali in via di estinzione, alla gestione programmata del traffico stradale, al monitoraggio ambientale, all’IoT, alle smart cities e al building management inteso per il controllo sia degli accessi che della gestione del risparmio energetico”, spiega Bruschi.

MERCATI VERTICALI
“In EMEA i tre Verticals sui quali ci concentriamo maggiormente sono il Retail, la Smart City, la Logistica & Trasporti. Il mercato si sta destrutturando, ed è quindi fondamentale collaborare con partners in settori tecnologici ‘nuovi’. Ecco perché siamo aperti a collaborazioni con Partners anche sul fronte di tecnologie sempre più innovative”, specifica il South Europe Regional Manager .

HACKATHON MILESTONE 
Molteplici le iniziative lanciate nel corso del 2019. Tra queste spicca sicuramente l’Hackathon Milestone, che ha l’obiettivo di “hackerare” il futuro di Intelligenza Artificiale e IoT, attraverso la realizzazione di nuove soluzioni e tecnologie spingendo sul know how e sulla creatività dei propri partners.

MARKETPLACE 2.0
Il Marketplace Milestone è una piattaforma digitale con cui la multinazionale danese mette a fattor comune, a vantaggio di nuove implementazioni, le soluzioni più innovative realizzate da integratori e installatori in fase di realizzazione di un progetto nell’ambito di un determinato settore verticale. “Oggi – sottolinea Bruschi – viviamo un’evoluzione di questa piattaforma, verso il Marketplace 2.0, dove oltre ai partners tecnologici, agli integratori ed agli installatori di sistemi si arriva a fornire la Soluzione Completa anche con la Manutenzione, a tutto vantaggio del Cliente Finale”.

I NUMERI DI MILESTONE
Grazie a una strategia di vendita indiretta, con cui arriva all’utente finale tramite una fitta rete di distributori e resellers, e ad un programma di certificazione del canale che vanta oltre 1.800 solution partners distribuiti tra Silver, Gold, Platinum e Diamond, Milestone è presente in oltre 150 Paesi offrendo una soluzione di gestione video all’avanguardia, flessibile e altamente scalabile a seconda delle specifiche esigenze degli utenti finali, che ad oggi gestisce più di 8.000 telecamere di modelli diversi.

Ne sono una prova le numerose installazioni - ad oggi più di 150.000 - e gli oltre 10.000 rivenditori e system integrators che hanno scelto di affidarsi a Milestone per la gestione dei propri progetti di video sorveglianza nei comparti di mercato più diversi tra cui Pubblica Amministrazione, retail, trasporti, settore manifatturiero, sanità e hospitality.

Con una crescita che si attesta intorno al 21 percento annuo tra il 2009 e il 2018 - di pari passo con l’incremento del mercato della video sorveglianza su IP e la perdita di quote di quello analogico - la presenza dell’azienda danese nel mondo è davvero capillare, con headquarters in Danimarca e in USA (a Portland), un regional headquarter a Sofia, in Bulgaria, e sedi distaccate in tutti i cinque continenti. In Europa, oltre alle sedi principali di Copenaghen e Sofia, Milestone è presente con propri uffici in Norvegia, Svezia, Paesi Bassi, UK, Francia, Germania, Spagna e Italia.

In termini di revenue, nel 2018 Milestone Systems ha conseguito risultati finanziari oltre le aspettative, con un aumento dei ricavi netti del Gruppo di 934 milioni di corone danesi rispetto agli 881 milioni del 2017 e un risultato operativo (EBIT) salito a 195 milioni di corone danesi rispetto ai 171 milioni dell’anno precedente.

La multinazionale danese sta poi puntando ad un aumento del 45 percento della propria attività di ricerca e sviluppo entro la fine del 2019, realizzando investimenti strategici di vario genere.

Da un lato va sicuramente menzionato il forte aumento dell’organico che, solo nel 2018, ha assunto oltre 200 nuovi collaboratori, in aggiunta ai 600 dipendenti già esistenti.

IN ITALIA
Lo stesso team italiano, guidato da Alberto Bruschi in qualità di South Europe Regional Manager, tra la fine dell’anno scorso e i primi mesi del 2019, ha visto l’ingresso di nuove figure che, focalizzate su ruoli e competenze diverse, garantiscono una presenza capillare del brand su tutto il territorio nazionale e un supporto per i sette distributori locali: ADI Global Distribution, Anixter, Compass Distribution, Computer Gross Italia, EET, Electronic’s Time ed Elmat.

“Ci stiamo posizionando sul mercato in maniera molto solida anche a livello locale, con un fatturato che è addirittura raddoppiato nell’arco degli ultimi tre anni”, commenta Bruschi. “Prevediamo un’ulteriore crescita entro la fine del 2019, con la consapevolezza di saper rispondere sempre meglio alle richieste di qualsiasi settore verticale. Grazie alle collaborazioni con i nostri partner, riconfermiamo l’obiettivo di andare oltre la sicurezza e di affrontare nuove sfide sia in ambito tecnologico che sociale, facendo sì che l’innovazione sia sempre più pensata per le persone, prima ancora che per il mercato”.

a cura di Monica Bertolo

19.07.2019


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Cias: E-Learning estivo e la novità dei crediti DEKRA

Cias ed E-Learning: parte il webinar gratuito dedicato alla Progettazione dell'Impianto...

Retail: quali cambiamenti dopo la pandemia?

Nuove abitudini nella vita post-Covid: non solo smartworking. Anche il retail, infatti, ha...

EL.MO.: presente e futuro della sicurezza

EL.MO. rappresenta la storia e l’evoluzione della sicurezza. Per scoprire cosa ci riserva...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.