Domotica & Oltre // Zoom

Urmet presenta il nuovo aggiornamento di CallMe

Condividi

Il Gruppo Urmet, realtà italiana con presenza internazionale che progetta, sviluppa e commercializza prodotti e sistemi nei settori della comunicazione e sicurezza integrata dell’edificio, presenta un nuovo aggiornamento di CallMe, innovativo dispositivo di inoltro chiamata e gestione accessi da remoto, da oggi compatibile anche con citofoni o videocitofoni Urmet di vecchia generazione.

CARATTERISTICHE
Grazie all’ampliamento delle funzionalità di CallMe, tutti i sistemi di audio o videocitofonia, analogici o digitali, potranno adesso vivere una nuova giovinezza, assicurando ad un maggior numero di utenti finali la possibilità di usufruire degli innumerevoli vantaggi offerti da questa soluzione.

Rispondere al citofono direttamente dall’ufficio o da un negozio come se ci si trovasse a casa, rispondere ed aprire il cancello e la porta di ingresso mentre si è seduti e rilassati in giardino: tutto questo oggi è possibile con un tocco direttamente dallo smartphone o dal tablet, semplicemente associando il dispositivo installato nel videocitofono alla App gratuita Urmet CallMe, disponibile per Android e iOS.

La App può essere installata contemporaneamente su un massimo di 4 apparecchi mobile, ciascuno dei quali, a sua volta, può gestire più dispositivi CallMe. Per rispondere a qualsiasi tipo di richiesta, anche a quelle degli utenti più esigenti, Urmet permette di personalizzare le opzioni della App, dalla qualità del segnale fino alla possibilità di scegliere di ricevere chiamate solo quando si è collegati a una rete Wi-Fi, senza dover, quindi, utilizzare il proprio traffico dati.

Con CallMe, Urmet mira a garantire massima semplicità e velocità anche nell’installazione. Grazie, infatti, al suo innovativo kit di appoggio ed alle dimensioni estremamente contenute, CallMe può essere inserito direttamente su quadro elettrico o a parete senza necessità di interventi murari assicurando, in questo modo, un notevole risparmio sui costi di posa. Zero pensieri anche per chi vive in condominio: il montaggio avviene direttamente in appartamento, senza richiedere interventi sulla colonna comune, consentendo, dunque, ad ogni inquilino di operare autonomamente.

Tra le caratteristiche tecniche che fanno di CallMe una soluzione che si distingue per la sua affidabilità e qualità, è la presenza anche di una porta RJ45, per una connessione filare come alternativa al Wi-Fi e di un cavo di alimentazione aggiuntivo, necessario solo per gli impianti digitali 2Voice e analogici con più di 12 dispositivi videocitofonici.

Infine, per chi desidera abbandonare il vecchio impianto e passare ad un sistema videocitofonico di ultima generazione, Urmet mette a disposizione una vasta gamma di soluzioni tra cui scegliere che, come indicato dall’apposito bollino “CallMe Ready”, sono già predisposte per essere implementate con la funzione di rinvio di chiamata.

“In un mondo in cui l’interconnessione tra cose e persone è una prerogativa irrinunciabile – evidenzia Daniele Micheletti, Product Manager di Urmet - Urmet propone uno strumento innovativo, che assicura un’ottimizzazione senza pari della reperibilità e fruibilità dell’ambiente domestico. Bastano, dunque, un semplice componente e una App completa, gratuita e user-friendly per creare una Smart Home accogliente ed efficiente, in cui abitare con una rinnovata serenità e comodità. Inoltre CallMe, specie se abbinato ad un videocitofono, si rivela anche un prezioso alleato per migliorare la sicurezza della casa”.

la Redazione

Urmet CallMe

22.01.2018


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Dahua Solution Day: come, dove, quando e perché?

Dahua Solution Day in meno di 4 mesi ha già realizzato 65 eventi in tutta Italia. S News...

Mirai mira ora ai dispositivi IoT aziendali. Che fare?

Mirai, la botnet che ha al suo interno moltissimi exploit, il che la rende molto pericolosa e...

IFI: Data Localization nuova frontiera del protezionismo economico

Ifi Advisory, nella persona di Lorenzo Romani, Open Source Intelligence Analyst, Unità...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.