Sicurezza IT // Scenari

Il CyberCrime colpisce le app di gaming destinate ai bambini

Condividi

Se in passato il CyberCrime ed i criminali informatici hanno preso di mira aziende, ospedali e governi, oggi sembrano volersi concentrare su giochi e app destinati ai bambini. E' quanto evidenzia il team di ricercatori di Check Point® Software Technologies Ltd, che ha rilevato "un nuovo e sgradevole codice malevole sul Google Play Store che si nasconde all'interno di circa 60 app di gaming, molte delle quali sono destinate ai bambini", come sottolineano da Check Point.

"Secondo i dati di Google Play, le app sono state scaricate tra i 3 milioni e 7 milioni di volte - evidenziano da Check Point - e, soprannominato “AdultSwine”, il nuovo malware crea preoccupazione per tre diversi motivi:
• Visualizza annunci pubblicitari dal Web che sono spesso altamente inappropriati e pornografici;
• Tenta di indurre gli utenti a installare false “app di sicurezza”;
• Induce gli utenti a registrarsi ai servizi premium, a spese dell’utente.

Inoltre - precisano da Check Point - il codice malevolo può essere utilizzato per aprire la porta ad altri attacchi, come il furto di credenziali dell’utente".

la Redazione

15.01.2018


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Dahua Solution Day: come, dove, quando e perché?

Dahua Solution Day in meno di 4 mesi ha già realizzato 65 eventi in tutta Italia. S News...

Mirai mira ora ai dispositivi IoT aziendali. Che fare?

Mirai, la botnet che ha al suo interno moltissimi exploit, il che la rende molto pericolosa e...

IFI: Data Localization nuova frontiera del protezionismo economico

Ifi Advisory, nella persona di Lorenzo Romani, Open Source Intelligence Analyst, Unità...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.