Tecnologie e Servizi // Best Practice

Aipsa: Videosorveglianza Urbana e Smart City. Modello Milano A2A

Condividi

Aipsa, in collaborazione con S News, ha tenuto l’interessante Convegno “La Videosorveglianza Urbana a servizio della Smart City. Il Modello Milano A2A” nella splendida cornice di Taormina, in occasione di TaoSicurezza.

Relatori dell’evento Alessandro Manfredini, Vicepresidente AIPSA e CSO Gruppo A2A ed Alessandro Bartolini, Responsabile Smart Security, A2A Smart City.

Chiara la visione e significativo il contributo di Manfredini, che dopo aver presentato il ruolo istituzionale di AIPSA (Associazione Italiana Professionisti Security Aziendale) nel promuovere la cultura della sicurezza, sottolinea: “La security dev’essere intesa come un processo olistico, in grado di valutare tutti quelli che sono i rischi che gravano sulle proprietà, sui beni e sulle informazioni delle nostre aziende,  e più in generale della collettività. Dobbiamo dunque fare sistema tra imprese e consolidare un partenariato tra pubblico e privato. Riteniamo che sia fondamentale essere dei ‘contaminatori’ all’interno delle nostre organizzazioni, per diffondere la cultura della sicurezza. Sicurezza, che non sta solamente nell’applicare le tecnologie, ma che significa analizzare e valutare i rischi, per cercare di trovare i migliori strumenti e le migliori soluzioni per proteggere beni e persone”.

Quanto evidenziato da Manfredini porta direttamente al topic del Convegno, focalizzato sulla Smart City, tema al centro delle agende delle pubbliche amministrazioni di tutta Italia.
Sull’argomento interviene Bartolini, che spiega quale sia l’apporto della videosorveglianza e, come e perché il “Modello Milano” che A2A Smart City sta portando avanti, stia veramente diventando una best practice a livello nazionale.

Nel servizio che segue, che condensa i contenuti del Convegno, Bartolini presenta la relazione che c’è tra la sicurezza, quindi tra la videosorveglianza che in A2A rientra nel concetto di Smart Security, e la Smart City. “Il Gruppo A2A, multi utility italiana - sottolinea Bartolini - si occupa di energia elettrica, gas, calore, ciclo idrico, ambiente, praticamente di tutta una serie di servizi per la cittadinanza, e soprattutto si occupa di Smart City per dare una risposta alle città nelle quali A2A è presente, sia in termini di sicurezza che di servizi IoT. Parlando della Smart Security, nella best practice di Milano, A2A gestisce tutta una serie di impianti, come ad esempio quelli di sicurezza e controllo del territorio, dei siti museali milanesi e dei Servizi Smart. Per quanto riguarda la videosorveglianza nello specifico, oltre a quella classica - precisa Bartolini -  l’azienda si occupa anche di video analisi con il riconoscimento dei pedoni, telecamere termiche, telecamere multi pixel e riconoscimento di parametri biometrici ed altro ancora”.

Bartolini, nel servizio che segue, a cura di Monica Bertolo, parla anche del controllo accessi e porta molti esempi di come sia realizzata la Smart Security nel contesto della Smart City, Modello Milano A2A.

Buona visione, dunque!

la Redazione

19.03.2019


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Axis Q1700-LE License Plate Camera

Axis Communications announces the release of Axis Q1700-LE License Plate Camera specially...

Hikvision: Speed Dome per le dirette di automobilismo

Hikvision è stata scelta dal Gruppo Peroni Race, organizzatore di campionati...

RISCO Group: il futuro della sicurezza passa dal Cloud

RISCO Group, con lo Studio realizzato tra gli installatori di sicurezza e gli utenti italiani,...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.