Tecnologie e Servizi // Zoom

Centrali Elmax: dalla Videoverifica e Videoanalisi alla Domotica

Condividi

Elmax, con le centrali di ultima generazione, ha intrapreso un percorso verso il quale i suoi prodotti non saranno più semplici centrali d’antintrusione, ma dispositivi che integreranno man mano molteplici funzioni con l'intento di dare all'utente un’unica interfaccia di gestione dei sistemi della propria casa.  

LE CARATTERISTICHE DELLE CENTRALI ELMAX, IL PERCORSO D’INTEGRAZIONE DELLE FUNZIONI ED I VANTAGGI
Questa integrazione è cominciata anni fa con l'introduzione prima della videoverifica poi seguita dalla videoanalisi. Sin dal principio si era infatti compreso che il mondo della videosorveglianza e dell'antintrusione dovevano integrarsi per rendere semplici, veloci ed esplicative le notifiche di intrusione. L'utente, dopo pochi secondi dall'evento di allarme, è in  grado di capire cosa è successo nell'ambiente protetto, ricevendo un video clip con il pre-allarme ( -5s, -10s o -15s) ed il post-allarme (+5s,+10s o +15s). Tale funzione viene affiancata dalla possibilità di ricevere i video sul proprio account TELEGRAM, funzione unica sul mercato, garantendo una grande velocità di trasmissione e, non da poco, la possibilità di vedere la riproduzione di più video contemporaneamente sul proprio smartphone.

Questo percorso di integrazione è continuato (PHANTOM64 PRO VIDEOIP) con la possibilità di interfacciarsi a telecamere dotate di Video Analisi,  per poter trasformare le telecamere IP in zone ad alto valore aggiunto. L'utilizzo delle zone video IP ha permesso di azzerare i falsi allarmi nelle protezioni da esterno e abbattere i costi di installazione. Infatti normalmente la protezione esterna mette a disposizione tutta una serie di dispositivi con diverse difficoltà installative e di alimentazione. Invece, per ogni telecamera in Video Analisi, le centrali ELMAX possono associare sino ad un massimo di 8 zone (ciascuna per ogni regola di cui è dotata la telecamera). Quindi per ogni telecamera si può avere per esempio una zona associata all'attraversamento di una linea, un'altra associata all'ingresso in determinata aree, un'altra ancora associata al rilascio di un oggetto e così via. Anche qui Elmax ha introdotto funzionalità innovative rispetto ad altri competitors. Integrare le informazioni provenienti dalle telecamere attraverso la cattura degli eventi ONVIF: questo dà la possibilità di collegarsi a gran parte delle telecamere IP presenti sul mercato, lasciando libero l'installatore di utilizzare il proprio brand.

Il passo successivo è l'integrazione di funzioni domotiche. Con un nuovo prodotto, Domox, si ha la possibilità di gestire direttamente dalla centrale le tapparelle domestiche e qualsiasi carico a 230v. È  possibile quindi avere sotto il controllo dell'utente qualsiasi uscita domotica ed utilizzare gli scenari per la gestione intelligenti di luci, tapparelle e carichi in generale; è possibile che determinati carichi si scolleghino, nel caso superino una determinata soglia di assorbimento. La gestione per l'utente è semplificata, attraverso l'utilizzo di una tastiera touch capacitiva a 7 pollici (CONTACT VIDEO), dell'app ELMAX MOBILE e degli assistenti vocali.

Lo strumento principale di gestione è quindi la CONTACT VIDEO attraverso il quale il cliente è in grado, tra l'altro, di poter visualizzare tutte le telecamere della video sorveglianza, interagire con mappe grafiche 2D e 3D che riproducono l'intero ambiente protetto, di gestire  unità esterne di un impianto videocitofonico IP. Inoltre, le tastiere possono essere utilizzate come sistemi intercomunicanti (come interfono) e come normali telefoni in presenza di un centralino VOIP o di una utenza telefonica SIP.

Un'altra caratteristica è la possibilità della CONTACT VIDEO, in presenza di impianti domotici esistenti di terze parti, di poter interagire collegandosi al web server di questi dispositivi.

L'apertura verso il mondo della domotica di terze parti è rappresentata anche dalla possibilità di controllare la propria centrale da un supervisore domotico esterno (Home Assistant ed OpenHAB per esempio). ELMAX ha sviluppato delle API e degli ADDON software per rendere più agevole e veloce tale interconnessione.

Concludendo, le centrali ELMAX possono svolgere sia il ruolo di fulcro di un sistema proprietario nel campo dell'antintrusione, videosorveglianza, videoverifica, video analisi, videocitofonia, domotica e sia di satellite in sistemi molto più complessi e variegati (di terze parti) interfacciandosi ai predetti supervisori domotici.

la Redazione

ELMAX_aprile1

ELMAX_aprile2

23.04.2021


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

GoBeyond: Information Technology, Dati e Intelligenza Artificiale

GoBeyond, “Where Tech Accelerates Business”, è l’evento di IKN Italy...

Diritto all’oblio: l’80% degli italiani vorrebbe eliminare dai social contenuti 2021

Diritto all’oblio: l’argomento è stato il focus della ricerca che...

Made in Italy della Sicurezza a Dubai: Cias a Intersec 2022

Made in Italy della Sicurezza ritorna protagonista ad Intersec Dubai 2022, dopo due anni da...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.