Tecnologie e Servizi // Zoom

Elmax si evolve: da centrale ad ecosistema

Condividi

Elmax, come già trattato sulle colonne di S News, ha avviato un processo di arricchimento dei propri prodotti e servizi al fine di consegnare all’utente finale la più ampia gamma di possibilità in tema d’antintrusione, videoanalisi, notifiche Telegram, domotica e assistenti vocali. Tali evoluzioni hanno portato ad un importante ed interessante risultato: la creazione di un ecosistema!

LE CARATTERISTICHE E I VANTAGGI DELL’ECOSISTEMA ELMAX
Recentemente Elmax ha prodotto la DOMOX, la nuova interfaccia domotica che permette la gestione dalla centrale non solo di carichi a 230v (lampade, elettrodomestici) ma anche di motori per serrande e tapparelle. Il cliente ha così il pieno controllo delle tapparelle, sia da locale che da remoto, potendole comandare anche in posizioni intermedie.
In seguito al rilascio dell’espansione DOMOX e l’aggiornamento delle integrazioni con Amazon Alexa e Google Assistant, ora è possibile comandare vocalmente, oltre che aree e uscite semplici, anche tapparelle, scenari e gruppi di uscite per una più rapida e completa offerta di funzionalità.

CONTACTVIDEO 
E le novità non finiscono qui! Con la versione 2.x del firmware ContactVideo, l’utente o l’installatore in fase di configurazione potrà creare più pagine Home dove poter collocare widget di vario tipo, comprese tapparelle, scenari, ecc. L’interfaccia multi-Home è ai massimi livelli di intuitività, essendo del tutto identica alle schermate Home dei due sistemi operativi per smartphone più usati, cioé iOS e Android. Basterà fare uno swipe a sinistra o destra per cambiare pagina e, in modalità di modifica, lo spostamento dei widgets funziona in maniera simile allo spostamento delle icone delle App sul proprio smartphone!
Sempre sulla ContactVideo, ora è possibile collocare widget anche nella visualizzazione telecamera a tutto schermo: si pensi al controllo varchi con la possibilità, quindi, di piazzare widgets di zone, uscite, ecc., direttamente sulle immagini provenienti in diretta da una o più telecamere.
La ContactVideo è anche un client SIP che abbraccia il protocollo 2.0 con audio bidirezionale; questo gli permette di rispondere alle chiamate di qualsiasi videocitofono che adotti lo stesso standard VoIP.

TELEFONIA/VIDEOCITOFONIA IP
In tema di telefonia/videocitofonia IP alla ContactVideo, Elmax ha di recente annunciato una new entry: VISIP, un videocitofono IP/SIP full compliant compatibile con ContactVideo ma non solo, poiché per sua natura può “dialogare” con telefoni, videotelefoni, centralini su standard SIP.
La novità più importante del nuovo videocitofono VISIP sarà la completa integrazione con le centrali SPARK32 e PHANTOM64 PRO. Sarà collegabile anche via bus RS485 con la centrale e diventerà, a tutti gli effetti, una periferica del sistema. I 2 relè a bordo faranno parte delle uscite logiche della centrale e il tag a transponder sarà leggibile, oltre che dalla VISIP, anche dagli inseritori PRJ e dalle tastiere VISIO OLED e CONTACT.

TELEGRAM
Sono passati ormai 2 anni da quando ELMAX ha introdotto, prima sul mercato italiano, la videoverifica con l'invio di video clip (di pre e post allarme) su TELEGRAM. Questo sistema permette di notificare i videoclips di allarme in maniera molto più semplice e veloce rispetto a qualsiasi  altro sistema esistente oggi sul mercato. Inoltre su Telegram è possibile riprodurre contemporaneamente più videoclips di allarme, generati da un sensore associato a più telecamere.
I videoclips di allarme saranno direttamente consultabili a bordo della ContactVideo e, in caso d’allarme, verrà mostrato un pop-up con il videoallarme appena generato.
Sempre sulla ContactVideo, verrà introdotta una nuova funzione denominata “chime video” che porterà in primo piano il video di una telecamera, se una delle zone (fisiche o logiche) ad essa associate risultasse in stato di allarme. Tale funzione sarà configurabile sia ad area inserita, che ad area disinserita.

ULTIMI AGGIORNAMENTI DELL’ECOSISTEMA ELMAX
Infine, grazie agli ultimi aggiornamenti di centrale e degli accessori, ci sono state evoluzioni “sotto il cofano”, portando migliorie in termini di performance, di sicurezza e di stabilità.
Da oggi la consegna di un videoallarme via email o Telegram, proveniente da un sensore o dalla videoanalisi a bordo camera, è ancora più rapida!

la Redazione

ELMAX_ECOSISTEMA

06.09.2021


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

GoBeyond: Information Technology, Dati e Intelligenza Artificiale

GoBeyond, “Where Tech Accelerates Business”, è l’evento di IKN Italy...

Diritto all’oblio: l’80% degli italiani vorrebbe eliminare dai social contenuti 2021

Diritto all’oblio: l’argomento è stato il focus della ricerca che...

Made in Italy della Sicurezza a Dubai: Cias a Intersec 2022

Made in Italy della Sicurezza ritorna protagonista ad Intersec Dubai 2022, dopo due anni da...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.