Tecnologie e Servizi // Zoom

Yokis e Google Home: più comfort in casa con Urmet

Condividi

Yokis si completa con l'integrazione di Google Home.

Nell'era della rivoluzione tecnologica e digitale la "velocità" acquisisce un valore fondamentale, quasi irrinunciabile, anche del moderno lifestyle. La quotidianità ci sottopone a ritmi sempre più frenetici ma il tempo a disposizione per fare tutto non sembra mai abbastanza. Ed ecco, dunque, che corriamo da una parte all'altra della città, sfidando il traffico e chiunque tenti di rallentare il nostro cammino, per coniugare al meglio lavoro e vita privata sfoggiando, all'occorrenza, abilità multitasking che non sapevamo neanche di avere. Ma, una volta chiusa la porta di casa, cresce il desiderio di rallentare e di vivere un'esistenza più tranquilla e serena.

LE CARATTERISTICHE DELLA SOLUZIONE YOKIS DEL GRUPPO URMET
"Agevolare la vita degli utenti tra le mura domestiche. È proprio questa la motivazione che ci ha guidati nel concepire una soluzione innovativa e "smart" come Yokis, che da oggi si completa con l'integrazione di Google Home: un vero e proprio "assistente" vocale pronto ad esaudire qualsiasi richiesta", sottolinea Daniele Andreasi, Project Manager di Yokis®, Azienda del Gruppo Urmet, che aggiunge "Una funzionalità aggiuntiva che si configura come un aiuto concreto nella gestione anche della routine al fine di accresce ulteriormente il livello di comfort indoor."

In ogni momento della giornata, dunque, ciascun residente potrà attivare, in base alle sue specifiche esigenze, una singola funzionalità o uno "scenario" diverso con un semplice comando vocale: Ok Google, apri il cancello; Ok Google, accendi le luci in sala, Ok Google, attiva scenario "rientro a casa". In tal senso, Yokis con Google Home diventa un vero e proprio alleato anche per i componenti della famiglia diversamente abili o che presentano una ridotta mobilità, i quali possono, ad esempio, accendere e spegnere le luci oppure un elettrodomestico con la propria voce.

Per permettere a Google Home di integrarsi perfettamente con Yokis sarà sufficiente collegare Yokishub: il web server che mette in comunicazione tutti gli elementi del sistema e ne permette l'utilizzo da remoto direttamente dal proprio tablet o smartphone, grazie all'apposita App Yokis YnO. Un ulteriore elemento che rende ancora più "smart" l'intero impianto e permette di gestire comodamente, anche mentre siamo fuori casa, qualsiasi imprevisto.

"Trattandosi di moduli digitali per l'impianto elettrico, è importante che la messa in opera venga eseguita a regola d'arte dal proprio Installatore di fiducia", evidenzia Andreasi. "In tal senso, Yokis offre la possibilità di scegliere tra un'ampia gamma di funzionalità con cui poter realizzare impianti di Home Automation, dai più semplici ai più avanzati, per soddisfare anche le richieste degli utenti più esigenti.

L'utilizzo della tecnologia radio e l'elevata modularità del sistema consentono, infine, di aggiungere in qualsiasi momento nuove opzioni senza dover effettuare opere murarie, a garanzia di minori costi e noie per l'utente finale e tempi di intervento ridotti per l'Installatore. L'attivazione di Google Home, invece, può essere eseguita in modo semplice e veloce direttamente dall'end user pertanto, tutti coloro che hanno già un impianto di Home Automation Yokis a casa potranno, da oggi, provvedere in modo autonomo alla sua integrazione con l'assistente vocale Google", conclude.

la Redazione

27.09.2018
Tags: Zoom,


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

Secon 2019 and the Security World Conference

Secon 2019, Leading Asian Integrated Security Exhibition, with 500 Exhibitors from 15 Countries...

IoThings Milan 2019

IoThings Milan 2019 è l’evento internazionale di Innovability dedicato...

Elsi, Abbinante: Che cosa cerca l’installatore oggi?

Elsi con Eurotek non ha solo presentato nuovi prodotti e soluzioni a Smart Building Levante, ma,...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.