Home » News » Attualità

PSIM: pronti al futuro della convergenza Security & Safety tramite IoT e Big Data?

PSIM: pronti al futuro della convergenza Security & Safety tramite IoT e Big Data?

E' la domanda che abbiamo rivolto a Davide Barba, Responsabile Ricerca e Sviluppo Cogen, in attesa dell'HUB delle Tecnologie di Portopalo (SR), che si terrà giovedì 1° ottobre presso il Centro Culturale “A. Rosmini”, in via Isonzo, e che vede come tema dominante : Convergenza Security & Safety.

All'HUB l'ing. Barba approfondirà ulteriormente il tema dei PSIM, sia nel Covegno di apertura alle ore 9:00, sia nel Workshop del pomeriggio.

Ed ecco le sue risposte.

Sì, sicuramente i PSIM sono pronti a recitare questo importante ruolo che caratterizzerà il prossimo futuro del mondo Security.
Sicuramente Internet of Things e Big Data entreranno a far parte della vita quotidiana di tutti noi, e quindi sicuramente condizioneranno anche il mondo della Sicurezza e della Safety.
Ci saranno sensori indossabili che consentiranno di ricevere informazioni sulla salute della persona e sullo stato psico-fisico, e i PSIM avranno il ruolo principale di acquisire questi dati ed elaborarli con delle logiche di aggregazione e di confronto con dei dati storici, per fornire anche delle analisi predittive, atte principalmente alla prevenzione di infortuni, di sicurezza, quindi venir meno di atti criminali, ecc.
Ovviamente questi PSIM dovranno avere delle caratteristiche, che consentiranno loro di rivestire questo ruolo.
Sicuramente, la tecnologia alla base di questi PSIM sarà l’aspetto principale.
Noi, in Cogen, abbiamo sviluppato uno PSIM dal contenuto tecnologico molto aggiornato, basato su quelli che sono gli standards di utilizzo di sistemi che sono già abituati a gestire eventi: basti pensare ad Amazon, Facebook, e altre piattaforme di questo tipo, e quindi noi siamo sicuri che Openware, il nostro PSIM olistico, sarà in grado di rivestire questo ruolo, nella convergenza security & safety.

Altro messaggio forte: open, open, open.

Sicuramente sì. Oramai non si può più pensare di essere chiusi agli altri settori, e alle altre tecnologie. Cogen ha volutamente creato quello che chiama “OpenSecurity Ecosystem”, dove andiamo a realizzare con le varie aziende leader di mercato, degli accordi che ci consentono di avere accesso a quelli che sono tutti i protocolli di comunicazione e ovviamente guardiamo anche con molta attenzione al mondo degli standards aperti, che caratterizzeranno ancor di più il futuro del nostro settore.

a cura di Monica Bertolo

iscrizioneHUB

Nel video che segue l'intervista integrale a Davide Barba

Condividi questo articolo su:

Fiere ed eventi

S NewsLetter

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza.

Ho letto e compreso la vostra privacy policy.