Home » News » Vigilanza

Rimini: in spiaggia la Vigilanza Privata

Rimini: in spiaggia la Vigilanza Privata

Rimini. La Vigilanza Privata scende in spiaggia per arginare la marea di venditori abusivi. Le Forze dell'Ordine non bastano a fermare i “vu' cumprà” ed il Prefetto di Rimini, Claudio Palomba, chiede ai bagnini di collaborare, facendosi carico di una parte del problema.

La spiaggia, viste le liti degli ultimi tempi, è diventata una bomba a orologeria e per disinnescarla servono rinforzi. Palomba ed il Comune di Rimini hanno pensato al “modello Jesolo”, dove da anni ci sono in spiaggia stewards, come allo stadio.

L'attività delle Forze dell'Ordine non riesce a coprire l'esigenza.
Palomba afferma: “Serve il contrbuto di tutti, in quanto non possiamo permetterci di perdere i turisti per colpa dei venditori abusivi”.

Per il Questore Alfonso Terribile, serviranno almeno un centinaio di guardie giurate sulla spiaggia. Nel frattempo, le Forze dell'Ordine cercheranno di contenere i danni. fonte “Il Resto del Carlino”

la Redazione

Condividi questo articolo su:

RIVISTA

Scarica l’ultimo numero in versione PDF.



Fiere ed eventi

S NewsLetter

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza.

Ho letto e compreso la vostra privacy policy.