Home » News » Cybersecurity

Security Summit Roma 2014: il programma

Security Summit Roma 2014: il programma

Appuntamento il 18 e 19 giugno a Roma, presso SGM Conference Center, con il Security Summit che vede approfondimenti sui temi di più stretta attualità a caratterizzare le due giornate del convegno dedicato alla sicurezza ICT in Italia, organizzato dal Clusit e da Astrea.
S News è media partner.

La sessione plenaria “Infrastrutture Critiche e cyber defense: stato dell’arte in Italia e in Europa” apre il convegno mercoledì 18 giugno alle ore 9.30. Moderato da Luisa Franchina, il dibattito intende approfondire il programma europeo per la protezione delle infrastrutture critiche, la direttiva europea sulla sicurezza cibernetica, l’applicazione del DPCM del gennaio 2013. Saranno presenti Rita Forsi, Direttore ISCOM, Ministero per lo Sviluppo Economico; Mario Terranova, Responsabile Ufficio Sicurezza delle infrastrutture e dei centri di servizio, Agenzia per l’Italia Digitale; Andrea Biraghi, SVP – Director of LoB Cyber Security, CEO E-Security, CEO Cyberlabs – Selex ES; Gigi Tagliapietra, Presidente Clusit.

Seguiranno momenti di approfondimento su tecnologie e soluzioni attraverso sessioni formative e percorsi professionali che consentono l’attribuzione di crediti CPE (Continuing Professional Education). In particolare, il percorso professionale tecnico prevede l'incontro “Cyber Attack e Security Intelligence – cosa sono i cyber attack, come è possibile rilevarli e come rispondere” dove verranno analizzate le principali tecniche e metodologie di attacco e verrà mostrato come sia possibile la rilevazione tramite l'utilizzo di un moderno sistema di Security Intelligence. Altri argomenti proposti durante questo percorso prevedono l'analisi ironica, ma costruttiva dell’IT nostrana e del prossimo futuro durante l'incontro “Alice e Bob nel Paese delle Meraviglie” e le sessioni “heartbleed – baco o backdoor?” e “New generation SOC”.

Giovedì 19 giugno si parlerà di “contratti per i servizi cloud: elementi contrattuali e profili inerenti la sicurezza” durante il percorso legale, mentre il percorso gestione sicurezza offre spunti interessanti in materia di marketing e sicurezza con la sessione intitolata “Quando il frigorifero inizia ad inviare Phishing, forse andrebbe rivalutata la strategia di security”.

Numerosi gli atelier tecnologici e i seminari proposti da associazioni di settore. In particolare, mercoledì 18 giugno si parlerà di Security Information and Event Management (SIEM), tecnologie di security, data management e data analysis che rappresentano strumenti cruciali per il monitoraggio della sicurezza all'interno delle aziende, e di Advanced Persistent Threats (APT). Italian Security Professional Group propone il seminario “Prevenzione delle minacce e reazione rapida agli attacchi nel nuovo scenario multicanale: situazione attuale, tendenze e soluzioni per Web, Mobile e Social”, mentre AIIC (Associazione Italiana esperti in Infrastrutture Critiche) dibatterà su “Pillole di Security – Cosa c’entra WindowsXP con le Infrastrutture Critiche?”. AIP (Associazione Informatici Professionisti) approfondirà l'evoluzione dello scenario delle professioni e dei professionisti sulla base delle recenti normative introdotte; è prevista la partecipazione di Andrea Violetti, su “Certificazione delle competenze: la norma Uni 11506 e i nuovi riferimenti legislativi sulle professioni“; Alessandro Frillici, su “Colpa in eligendo: le competenze a supporto della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche (ex Dlgs 231/01)“; Alessio Pennasilico, su “ICT security manager, ICT security specialist: due figure professionali di rilievo per la sicurezza informatica” e Franco Fontana, su “La certificazione delle persone secondo lo standard Uni Cei En Iso/Iec 17024“.

Al termine della prima giornata si terrà, inoltre, l'Hacking Film Festival che prevede la proiezione del film “Underground: The Julian Assange Story di Robert Connolly”, dedicato alla storia del fondatore di WikiLeaks, Julian Assange.
Giovedì 19 giugno sono previsti numerosi atelier tecnologici tra cui “Connessione globale e riservatezza delle informazioni: nativi digitali e nuove sinapsi“; “Cosa i Social Network sanno di te che tu non hai condiviso”, che intende approfondire gli aspetti meno noti e poco conosciuti che influenzano la nostra presenza in rete e la nostra navigazione; “Una difesa integrata per contrastare attacchi sempre più sofisticati“; “Cyberterrorismo: una minaccia credibile?” e il seminario “Bitcoin: cyberinvestigation tra aspetti tecnici e giuridici” a cura di IISFA (International Information Systems Forensics Association).

Tutti gli appuntamenti del Security Summit sono a partecipazione gratuita previa registrazione sul sito www.securitysummit.it

la Redazione

Condividi questo articolo su:

RIVISTA

Scarica l’ultimo numero in versione PDF.



Fiere ed eventi

S NewsLetter

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza.

Ho letto e compreso la vostra privacy policy.