On demand

Condividi questo video:

Etica&Sicurezza

Elan, Cristiano Montesi: il Focus Tour e gli obblighi relativamente ai cavi

S News incontra Cristiano Montesi, Amministratore Delegato Elan, che sottolinea, in merito agli obblighi dei progettisti relativamente alle connessioni: “Durante il Focus Tour approfondiamo, per quanto riguarda i cavi da utilizzare nei sistemi rivelazione incendi, tutto quello che coinvolge questo settore, trattandosi di una materia molto attuale ed in continua evoluzione. Parliamo della CPR, della reazione al fuoco e resistenza al fuoco con le EN 50200, norma di prodotto CEI 20105, e per quanto riguarda i cavi da utilizzare nell’impianto UNI 9795 che è sempre riferita ai cavi resistenti al fuoco”.

Relativamente a quali siano gli argomenti che suscitano più interesse tra i partecipanti, Montesi evidenzia: “La CPR, anche perché ci sono interpretazioni e a volte incomprensioni della norma, e quindi se i cavi resistenti al fuoco siano inclusi nella CPR o meno. Anche l’aspetto relativo alla durata più o meno della resistenza al fuoco, dai 30 minuti ai 120 minuti, desta interesse. Al mattino l’ing. Cancelliere, uno dei massimi promotori della divulgazione della sicurezza sull’incendio, tratta, a volte anche su richiesta della platea stessa, il tema della normativa dei cavi resistenti al fuoco, quindi poi nel pomeriggio noi approfondiamo la sezione”.

Elan è tra le aziende protagoniste del Focus Tour, il format di Inim, Elan, Paso per la Formazione Antincendio, organizzato da Assosicurezza ed S News Media Partner Ufficiale. Dopo la tappa di Roma del 24 maggio, grande è l’attesa per la tappa di venerdì 31, in Inim Electronics, nella nuova sede tecnologica di Monteprandone, in provincia di Ascoli Piceno.

Servizio a cura di Monica Bertolo


Durata: 00:00
Altri video su:

\\ Aziende