Home » News » Attualità

Uniview, Yan: presente e futuro dei sistemi di videosorveglianza

Uniview

Uniview, tra i top players mondiali della videosorveglianza, ha importanti progetti, anche in Italia.
S News incontra  Ximen Yan, President of Uniview International Market Department.

Presidente Yan, Uniview è il terzo maggior operatore nel settore della videosorveglianza in Cina e nel 2018 ha fatto registrare la quarta maggiore quota di mercato a livello mondiale.
Il vostro slogan recita “Better security, better world”. Qual è l'idea di Uniview per una “better security”?
Uniview è stata fondata nel 2011 ed è stata la prima società ad introdurre i sistemi di videosorveglianza IP in Cina. Nel 2014 ci siamo avventurati sui mercati internazionali, guidati dal nostro motto “Better security, better world”. Questa frase esprime il nostro impegno a contribuire a un mondo più sicuro, grazie alla nostra offerta di prodotti e servizi affidabili, professionali e all'avanguardia. In particolare, è nostra ferma convinzione che la “maggiore sicurezza” possa derivare da soluzioni realizzate con la massima qualità, innovazione e cooperazione.
La ricerca della qualità è insita nel DNA dei prodotti UNV. Le nostre pratiche sono finalizzate alla continua ricerca di soluzioni ingegnose, alla realizzazione di prodotti di facile uso e all'ottimizzazione delle attività di progettazione. Consideriamo ad esempio i nostri modelli OmniView, le telecamere panoramiche che si sono aggiudicate i premi Silver Winner e Design Winner di A’Design Award 2018-2019, grazie alla loro pratica ed innovativa struttura, nonché alla qualità dei loro strumenti di precisione. Solo i prodotti che combinano al meglio prestazioni, funzionalità e qualità garantiscano la massima sicurezza.

E sul fronte dell’Innovazione?
“Better security” significa anche soddisfare le esigenze industriali con l'innovazione. In nove anni di attività, Zhejiang Uniview Technologies Co. Ltd. ha investito il 12% dei suoi ricavi annui in attività di ricerca e sviluppo. Le nostre tecnologie Lighthunter, Universal Block Storage (UBS), Pixelsense, Ultra 265 trovano largo impiego nei prodotti per migliorare le prestazioni. Tre serie di prodotti, Easy, Prime, Pro si rivolgono al settore retail della distribuzione, alle piccole e medie imprese e ai mercati di settore. Sui mercati internazionali abbiamo serie di modelli intelligenti, quali AlphaView e AlphaEdge, prodotti impiegati in progetti, quali telecamere PTZ, telecamere termiche e posizionatori resistenti alle esplosioni, che aumentano la varietà della nostra offerta di prodotti front-end per tutte le applicazioni.
L'anno scorso si è tenuto a Shenzen, in Cina, l'incontro con i Partners globali di Uniview. La nostra disponibilità alla cooperazione contribuisce a far crescere la fiducia dei nostri partners e clienti in oltre 145 Paesi di tutto il mondo. Stiamo cercando di contribuire più concretamente a migliorare la sicurezza in tutto il mondo.

Uniview si è affacciata sui mercati internazionali nel 2014 e oggi serve oltre 145 Paesi. Perché il mercato italiano è così importante per voi?
L'Italia è la terza maggiore realtà economica nazionale dell'Unione Europea, nonché uno dei principali partners della Cina per l'iniziativa Belt and Road. Il mercato italiano dei sistemi di videosorveglianza è in rapida crescita, per cui le soluzioni e i prodotti smart sono sempre più richiesti. Attualmente, il governo italiano è impegnato nello sviluppo di progetti per le infrastrutture e di progetti per le città intelligenti in settori quali trasporti, accoglienza e distribuzione. Da questi settori ci aspettiamo grandi opportunità.
Abbiamo sviluppato dei teams ad hoc per comprendere al meglio tale mercato e abbiamo aggiunto risorse umane per gli sviluppi di mercato. Abbiamo presentato, durante l'evento Sicurezza Milano 2019 una linea completa di prodotti, comprendenti IPC, NVR, VMS, switch, cavi di rete, dischi rigidi, video wall a LED, e anche il sub-brand Uniarch focalizzato su casa, ufficio o altre piccole imprese. Vari prodotti di uso civile, quali i videocitofoni portano gran valore.
Nel corso del 2020 abbiamo in programma l'apertura di una nuova filiale UNV a Milano. Stiamo lavorando alla creazione di nuovi rapporti strategici con più installatori ed integratori di sistemi.

Quali sono le soluzioni più strategiche al giorno d'oggi?
Le soluzioni più strategiche sono quelle che permettono di superare le sfide poste dalle moderne applicazioni odierne o quelle che ci permettono di porre le basi per applicazioni future. Attualmente, la sfida globale è la lotta alla pandemia. In tale situazione, Uniview ha introdotto al mondo la serie Heat-Tracker, soluzione completa per la misurazione della temperatura corporea. Può trovare applicazione in numerosi scenari, quali aeroporti, stazioni, ospedali, supermercati, scuole, hotel, aziende ecc.
I maggiori vantaggi offerti dalla nostra serie Heat-Tracker sono la precisione della misurazione di temperatura e il rilevamento senza contatto per prevenire la diffusione di infezioni. Il sistema impiega avanzati algoritmi, in grado di generare un allarme quando individua soggetti con febbre, con un errore di misurazione inferiore a 0,3 °C. Tali prodotti sono in grado di misurare e mostrare la temperatura corporea automaticamente. Rispetto ai sistemi di misurazione manuale con contatto, la nostra soluzione permette di prevenire la diffusione di infezioni.
Inoltre, l'esperienza acquisita nel complesso mercato cinese nel preparare le soluzioni per numerosi settori verticali, quali sicurezza urbana, sanità, trasporti e istruzione, ci sarà molto utile sui mercati globali.

Secondo lei, quali sono i prossimi passi e i futuri sviluppi nel settore che permetteranno di rispondere alle nuove e sempre mutevoli esigenze di sicurezza?
Uniview si sta molto concentrando sui sistemi basati su AI, ovvero Intelligenza Artificiale. Già oggi in Cina anche i prodotti più economici, pur privi di componenti molto avanzate, sono in grado di ridurre al minimo il numero di falsi allarmi generati nei sistemi per il rilevamento di intrusioni. In questo caso, Uniview non si occupa semplicemente di funzioni AI, ma realizza soluzioni AI complete.
Non ci occupiamo solo di singole funzioni, quali riconoscimento facciale, riconoscimento di targhe (LPR) e altre funzionalità basate sull'intelligenza artificiale, ma combiniamo tali funzioni in sistemi TVCC per realizzare soluzioni complete, utili e vantaggiose.
Ad esempio, i sistemi VMS Uniview consentono la gestione di dispositivi AI, quali terminali di riconoscimento facciale, impiegati nella realizzazione di sistemi di rilevamento presenze, ecc.
Le soluzioni AI Uniview di alto livello, quali il sistema AlphaBrain, dotato di dispositivi di memoria UNV, server GPU e CPU, funzioni di riconoscimento di volti e targhe e tecnologia Re-ID, consentono l'immediata individuazione di sospetti criminali. Tali sistemi possono essere usati in applicazioni per la sicurezza urbana, che permettono alle autorità di salvaguardare i beni e le vite dei cittadini.
Le soluzioni AI saranno sempre più richieste sui mercati come quello italiano nei prossimi 2 o 3 anni.
La nostra società di recente creazione BreSee, che è controllata dalla nostra azienda madre, specializzata nello sviluppo di algoritmi di apprendimento profondo (deep learning), impiegherà tutte le risorse disponibili nello sviluppo di nuovi algoritmi intelligenti per le telecamere, perché riteniamo che questo sia il futuro dei sistemi di videosorveglianza.

a cura di Monica Bertolo

Uniview - Headquarter

Uniview - Headquarter_Exhibition Hall

Condividi questo articolo su:

RIVISTA

Scarica l’ultimo numero in versione PDF.



Fiere ed eventi

S NewsLetter

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza.

Ho letto e compreso la vostra privacy policy.