Home » News » Vigilanza

Ministero della Difesa ed ASSIV: un accordo per l’occupazione dei militari congedati

Ministero della Difesa ed ASSIV: un accordo per l’occupazione dei militari congedati

Roma. Il Ministero della Difesa e l'ASSIV hanno siglato una convenzione per il sostegno alla ricollocazione professionale dei volontari congedati.

I giovani volontari congedati dall’Esercito potranno essere impiegati come guardie giurate e ad  ASSIV spetterà il compito di informare le imprese di vigilanza dell’esistenza del progetto “Sbocchi occupazionali” del Ministero della Difesa. L'Associazione dovrà sensibilizzare le imprese affinché presentino eventuali offerte e opportunità di lavoro, oltre a far partecipare i volontari congedati a corsi di formazione e stage organizzati dalle stesse imprese. Nello specifico dell’attività antipirateria, la convenzione impegna l’ASSIV a invitare le aziende associate che prevedono di assumere guardie giurate da impiegare a bordo delle navi, a rivolgersi prioritariamente ai Comandi Militari dell’Esercito o all’apposito Ufficio generale del Ministero per ottenere l’elenco dei possibili candidati. I Comandi Militari segnaleranno, a loro volta, i profili professionali disponibili per il servizio antipirateria e attesteranno la pregressa  partecipazione a missioni internazionali dei militari segnalati.

Un comitato tecnico paritetico avrà il compito di monitorare e valutare i risultati della collaborazione avviata con la convenzione.

Secondo i dati 2011 dell'Osservatorio ASSIV sulla sicurezza sussidiaria e complementare, attualmente in Italia sono operative 993 imprese di vigilanza privata. Le guardie giurate sono 53.638, di cui 3.112 donne.  Circa il 37% delle guardie giurate ha un’età tra i 35 e i 44 anni. Riguardo la provenienza geografica, più della metà delle guardie giurate risultano nate in una regione del sud Italia.

Condividi questo articolo su:

RIVISTA

Scarica l’ultimo numero in versione PDF.



Fiere ed eventi

S NewsLetter

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza.

Ho letto e compreso la vostra privacy policy.