Home » News » Attualità

Videosorveglianza: i trends per il 2013 secondo IMS Research

Videosorveglianza: i trends per il 2013 secondo IMS Research

Wellingborough (UK). IMS Research ha recentemente pubblicato il suo quarto white paper sulle tendenze della videosorveglianza per l’anno che sta per iniziare. Queste previsioni per il 2013 fanno chiarezza sulle principali tendenze ed opportunità nel settore della videosorveglianza.

1. Nuova battaglia nella qualità dell’immagine

La forte crescita nelle telecamere di sicurezza HD e megapixel ha rappresentato un tema caldo nel settore della videosorveglianza negli ultimi anni: nel 2012 le telecamere di sicurezza a risoluzione megapixel hanno per la prima volta superato la vendita delle telecamere di sicurezza di rete a risoluzione standard.
Tuttavia, IMS Research non prevede che maggiori risoluzioni megapixel rappresenteranno un trend del mercato di massa. Si prevedono, invece, nuovi sviluppi della tecnologia e nuove caratteristiche delle telecamere che permettano di migliorare la qualità dell’immagine: tutto questo ci si aspetta che diventi il primo “campo di battaglia” dove i produttori cercheranno di definire i loro USPs (Unique Selling Proposition), ovvero le argomentazioni esclusive di vendita.

2. Mobile Video Streaming – la componente futura della videosorveglianza mobile

Tradizionalmente, nel mercato della videosorveglianza mobile, i video registrati su un dispositivo “on board” vengono scaricati in modalità wireless quando il mezzo ritorna alla stazione o al deposito. Recentemente, è stato aumentato il passaparola attorno alla capacità di streaming in modalità wireless da una telecamera di videosorveglianza mobile ad un centro.

Per una sala di controllo operativa questo porta una serie di vantaggi. Per la polizia, la possibilità per una sala di controllo di visualizzare un incidente live permette una valutazione istantanea della situazione e più efficacia di orientamento per l’intervento degli ufficiali sul posto. Potrebbe anche fornire assistenza per i lavoratori solitari su autobus e treni. Il prossimo anno, IMS Research prevede che ci sarà nuovamente l’accento su questo tipo di soluzione.

3. L’India si riconferma un mercato ad alta crescita

La crescita economica in India ha subito un rallentamento. IHS, leader tra le fonti di informazione, prevede che il PIL nel terzo più grande mercato asiatico registrerà solo il 5,1% a conclusione del 2012, rispetto al 6,9% nel 2011 ed il 9,6% nel 2010. Tuttavia, nonostante questo rallentamento, gli investimenti per le apparecchiature di videosorveglianza sono considerevoli, con previsione di registrare una sana crescita a doppia cifra a fine 2012.
Le caratteristiche del mercato indiano ne fanno un luogo “eccitante” per fare business. Per di più, rispetto ad altri mercati ad alta crescita, le barriere per i suppliers stranieri sono molto più basse.

4. “Semplicità”: parola chiave nel 2013

Molti fornitori di video sorveglianza di rete sono ora focalizzati nella realizzazione di impianti più piccoli per portare le loro imprese a crescere. IMS Research prevede pertanto che il 2013 sarà l’anno dove i fornitori si concentreranno sullo sviluppo di prodotti facili da installare, facili da usare e facili da mantenere.
La videosorveglianza di rete può essere un argomento complesso, particolarmente per i responsabili di impianti più piccoli. Il 2013 vedrà in prima linea i produttori che cercheranno di semplificarlo.

5. Videosorveglianza “intelligente”

I forum per discutere ed approfondire questo concetto non sono una novità. Nel 2011, IMS organizzò una intelligent videoconference a Los Angeles e la Embedded Vision Alliance ha riunito gli ingegneri delle principali aziende per discutere dell’industria in questo settore.
Ma con l’esplosione di interesse nei video “intelligenti” ed il successo di prodotti come quelli Microsoft Kinect, il 2013 sarà l’anno del video “intelligente”?

6. Private Cloud – il futuro dei sistemi di videosorveglianza aziendale?

IMS Research prevede che il cloud privato utilizzato per l’infrastruttura di sistemi di videosorveglianza aziendale diventerà una tendenza negli anni a venire. Il cloud privato offre gli stessi vantaggi del public cloud, che comprendono: accesso remoto ai dati fornendo una connessione internet, l’utilizzo condiviso dell’elaborazione dei dati e delle risorse di archiviazione.

I suppliers di servizi di videosorveglianza hanno utilizzato gli aspetti del cloud computing nelle loro soluzioni per più di dieci anni. Tuttavia, la maggioranza delle imprese di sistemi di videosorveglianza che utilizzano il cloud privato sta iniziando a guadagnare una maggiore trazione come IT Manager  per la gestione di sistemi di videosorveglianza.

7. Applicazioni Video da remoto

“Remoto” è stato un po’ la parola chiave per la videosorveglianza nel 2012. La videosorveglianza intesa come servizio (VSaaS) e la sua capacità di fornire accesso remoto, è stata dibattuta con diversi pareri: quelli di chi pensa che avrà successo e quelli che non prevedono lunga vita. Inoltre, il monitoraggio remoto dei video è diventato un sempre più importante generatore di entrate mensili di allarmi in molti centri.

Entrambi gli esempi si riferiscono alla sicurezza fisica; Tuttavia, c’è un certo numero di applicazioni che possono sfruttare la videosorveglianza in remoto per applicazioni di non-security. IMS Research prevede che un forte numero di nuove interessanti applicazioni entrerà nel mercato nel 2013.

8. Aziende cinesi alla ricerca del West

È stato ben documentato che la Cina è uno dei mercati più grandi e in più rapida crescita per le apparecchiature di videosorveglianza. Ad oggi, gran parte della documentazione su questo argomento è focalizzata sulla valutazione delle opportunità di mercato, identificando i principali vendors locali e discutendo sull’identificazione dei benefici che le aziende occidentali possono trarre da questa crescita elevata.

C’è stato poco dibattito sul potenziale che i vendorss cinesi hanno di sfruttare le opportunità di crescita in altri mercati regionali, ma questo sta cominciando a cambiare con l’affermarsi dei vendors cinesi sulla scena mondiale.

9. Videosorveglianza sui mercati verticali

Installatori e system integrators da decenni si specializzano in settori specifici per l’utente finale, con offerte di installazione, design, servizio e manutenzione che soddisfino le esigenze specifiche dei clienti in questo settore.

IMS Research prevede che il 2013 sarà l’anno in cui i vendors di apparecchiature di videosorveglianza ed i providers di piattaforme PSIM faranno altrettanto.

10. Video Content Analysis e Video Meta-data as “Big Data”

“Big-data” è stato un tema caldo per le imprese nel 2012, ma non si sta affermando essere un concetto chiave per la videosorveglianza nel 2013. IMS Research prevede che l’uso e l’aggregazione di analytics e video meta-data come big-data continuerà a crescere, e che le imprese che utilizzeranno Big-Data saranno sempre di più e punteranno al potenziale per incorporare i video feed meta-data streams all’interno dei loro data sets.
 

la Redazione

Condividi questo articolo su:

RIVISTA

Scarica l’ultimo numero in versione PDF.



Fiere ed eventi

S NewsLetter

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza.

Ho letto e compreso la vostra privacy policy.