Home » News » Attualità

Cia Trading: storia, innovazione, espansione

Cia Trading: storia

S News incontra Ernesto Crispo, Amministratore Unico CIA Trading.

Signor Crispo, CIA Trading è una realtà storica sul mercato della sicurezza. Operativa dal 1978, la vede tra i soci fondatori, azionista di maggioranza, nonché CEO. Che cosa rende il marchio CIA Trading forte, su cosa si basa la credibilità della sua azienda e quali sono i capisaldi di questo progetto che cresce da 35 anni?
Cia Trading è un progetto che ho contribuito io stesso a far nascere e che ho visto crescere negli ultimi 35 anni oltre ogni previsione.
Ricordo ancora quando costruimmo la prima centrale antifurto nel nostro piccolo laboratorio: era di legno ed alluminio, realizzata interamente a mano.
Da allora, naturalmente, i progressi tecnologici sono stati enormi, tantissimi i progetti realizzati, e sicuramente inestimabile è l’esperienza che abbiamo avuto la fortuna di acquisire. Sicuramente, durante tutti questi anni, ciò che non è mai cambiato è la nostra filosofia imprenditoriale.
Non abbiamo mai smesso infatti di credere nell’importanza della qualità come valore imprescindibile ed abbiamo continuato a basare la nostra credibilità e la nostra forza essenzialmente su due principi: la grande affidabilità dei prodotti e l’estrema attenzione al cliente.
Chi sceglie il marchio Cia Trading sceglie, in definitiva, la qualità e la tradizione industriale italiana.

Ci risulta che CIA Trading sia in fermento in questo periodo: un nuovo capannone industriale, investimenti in innovativi macchinari per la produzione ed in Ricerca e Sviluppo. Esatto?
Da sempre credo che la ricerca e l’innovazione tecnologica siano alla base della crescita di qualunque progetto.
Attualmente un serio investimento nello sviluppo di nuove tecnologie e nella selezione di risorse umane altamente qualificate rappresenta lo strumento più efficace che le aziende hanno a disposizione per affrontare la difficile situazione economica che stiamo attraversando.
È per questa ragione che Cia Trading sta effettuando, già dal 2012, una serie di importanti investimenti, sia sul piano prettamente industriale che su quello dell’innovazione tecnologica.
Entro l’estate prevediamo, infatti, di inaugurare la nuova sede produttiva di Marcianise, in provincia di Caserta: un edificio interamente ecosostenibile, con una logistica ottimale ed una innovativa serie di macchinari industriali, che conterà più di 3200 mq tra uffici, produzione e magazzino, ed oltre 4500 mq di spazi esterni.
Abbiamo inoltre creato una nuova divisione aziendale, interamente dedicata alla ricerca ed allo sviluppo delle nuove tecnologie e dei nuovi prodotti, assumendo ben 7 nuovi dipendenti negli ultimi 4 mesi.
Decisioni che sono in completa controtendenza con quanto sta accadendo nel resto del Paese, e che confermano la volontà da parte di Cia Trading di continuare a far crescere il proprio marchio investendo, come fa da 35 anni, nell’innovazione e nelle persone.

Anche sul fronte dell’internazionalizzazione siete, dallo scorso anno, estremamente attivi…
Il marchio Cia Trading è da sempre molto forte al Sud Italia. Grazie, pero, ad una radicale riorganizzazione della rete vendite nazionale, avvenuta soprattutto negli ultimi due anni, l’azienda conta attualmente una buona presenza in tutte le regioni Italiane, attraverso una capillare rete di agenzie. Sul piano dell’internazionalizzazione, poi, abbiamo completamente rivoluzionato la nostra strategia commerciale. Dallo scorso anno, infatti, siamo riusciti ad esportare il marchio Cia Trading non solo in molti Paesi europei, come la Svizzera, la Spagna, il Belgio, l’Ungheria, ma abbiamo soprattutto riscontrato enorme interesse nei confronti della nostra azienda da parte dei nuovi mercati, quelli“emergenti”, in particolare gli Emirati Arabi ed i Paesi del Golfo, nonché la Russia, e addirittura Singapore.
Attualmente stiamo infatti sviluppando due importanti progetti con il Governo e la Polizia di Abu Dhabi, ed è imminente la sottoscrizione di un accordo di partnership internazionale tra Cia Trading, una società governativa di Abu Dhabi ed una importantissima holding di Singapore.
A Febbraio abbiamo inoltre partecipato per la prima volta al TB Forum di Mosca, che crediamo possa essere una prima interessante vetrina per cominciare ad esplorare le immense potenzialità economiche del mercato russo.

a cura di Linda R. Spiller

Condividi questo articolo su:

RIVISTA

Scarica l’ultimo numero in versione PDF.



Fiere ed eventi

S NewsLetter

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza.

Ho letto e compreso la vostra privacy policy.