Home » News » Attualità

Consegnati ad Essen i Red Dot Awards: tra i premiati anche Sense 316 di Comelit

Consegnati ad Essen i Red Dot Awards: tra i premiati anche Sense 316 di  Comelit

Miroslav Pavetic, Sales Manager della filiale tedesca di Comelit, ha ritirato il prestigioso riconoscimento conferito alla pulsantiera videocitofonica Sense 316 durante la cerimonia ufficiale svoltasi a Essen lo scorso lunedì 1° luglio.

Nel 2013 il Red Dot Design Awards, nato negli anni ‘50, ha visto 1.865 aziende, designers e architetti partecipanti provenienti da 54 paesi, per un totale di 4.662 progetti, selezionati da una giuria di 37 esperti internazionali.

Innovazione, funzionalità e qualità formale sono tra i parametri valutati dalla giuria del premio, che consentirà a Sense 316 di essere esposta per tutto il prossimo anno tra le opere del Red Dot Design Museum, oltre ad essere tra i protagonisti della mostra “Design on stage – Winners Red Dot Award: product design 2013”, ad Essen fino alla fino del mese di luglio.

La particolarità di Sense 316 sta nell’assenza di tasti meccanici: grazie ad una speciale tecnologia capacitiva, è la superficie metallica stessa ad essere sensibile al tocco. “L’aspetto più interessante del prodotto – ha, infatti, sottolineato il designer Innocenzo Rifino dello studio Habit(s), curatore del progetto Sense 316 – è il disegno che nasce da un’innovazione tecnologica e dalla sua interpretazione. La tecnologia Comelit ha consentito di creare un pannello sensibile allo sfioramento dall’aspetto netto ed essenziale, che per la prima volta ha reso possibile integrare l’interazione tattile a sfioramento su una lastra in metallo anziché sui più diffusi vetro o plastica. Grazie alla tecnologia, che è stata il vero motore di questo progetto, abbiamo interpretato e messo a frutto questo segno distintivo attraverso un design forte e chiaro, corrispondente all’innovativo aspetto tecnologico. Sono stati, infatti, ridotti al minimo gli elementi sul frontale che è stato suddiviso in due aree: quella in acciaio spazzolato, sensibile allo sfioramento, e l’area estetica, in
acciaio super mirror. Essenzialità ma anche versatilità, dato che Sense 316 è un prodotto declinabile in tante versioni.”

La superficie frontale di Sense 316, realizzata con un sofisticato metodo produttivo, permette al sensore di leggere elettronicamente la lievissima deformazione che le dita imprimono alla superficie
dell’oggetto quando selezionano un pulsante o un codice da chiamare, sfruttando quindi le proprietà elastiche del metallo stesso. Sense 316 è la pulsantiera videocitofonica con maggiore uniformità
materica; la mancanza di aperture frontali e l’estensione della superficie metallica a vista, oltre a renderla esteticamente gradevole, ne fanno un prodotto con alta resistenza agli atti vandalici.
Sense 316 è parte di un progetto comprendente un’intera gamma di pulsantiere, tra cui una a chiamata numerica e una serie completa con chiamata tradizionale a pulsante e cartellini portanome retroilluminati che si avvalgono della stessa tecnologia capacitiva.

Grazie al riconoscimento Red Dot Award, Comelit conferma il proprio posizionamento tra le aziende leader nel settore e vede riconosciuta la sempre crescente attenzione dedicata alla ricerca tecnologica e alla cura del design dei propri prodotti.

la Redazione

Condividi questo articolo su:

RIVISTA

Scarica l’ultimo numero in versione PDF.



Fiere ed eventi

S NewsLetter

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza.

Ho letto e compreso la vostra privacy policy.