Home » News » Attualità

Elmax: le molte novità e sempre maggiore integrazione

Elmax sta presentando molte novità, tutte nell’ottica della sempre maggiore integrazione, a partire da Sicurezza 2021 e poi anche ad altre manifestazioni di settore, come a TaoSicurezza a Taormina.

Sul tema S News incontra Marzio Valicenti, Direttore Commerciale Elmax, e Dario Zezza, Direttore Ricerca & Sviluppo.

Valicenti, grande sfida alla recente edizione di Sicurezza, corretto?

Ci abbiamo creduto sino dall’inizio e, nonostante tutte le incertezze per il periodo storico che stiamo vivendo, i risultati positivi non si sono fatti attendere.

Molti i contenuti tecnologici presentati, per conoscere i quali è stato necessario realizzare uno stand importante ed efficace. Notevole è stata l’affluenza di visitatori ma, soprattutto, abbiamo riscontrato visitatori fortemente interessati, sicuramente coinvolti dagli argomenti presentati.

Zezza, quale il messaggio focale di Elmax?

Lo stand è stato pensato per descrivere al meglio il percorso che Elmax sta operando da un po’ di anni, ovvero l’Integrazione delle tecnologie.

In un percorso interattivo, dove abbiamo fatto toccare con mano le soluzioni tecnologiche oggetto delle integrazioni delle nostre centrali, il visitatore si accostava a quattro postazioni perfettamente funzionanti, dove venivano simulati esempi di applicazioni.

Di che postazioni parliamo, Valicenti?

La prima postazione era dedicata alla Videoverifica. Possiamo dire che la Videoverifica è la tecnologia che ha dato inizio a quel nuovo modo di interagire con le telecamere IP Onvif che realizziamo da circa cinque anni. Abbiamo sempre creduto in questa tecnologia ed ecco il motivo per cui abbiamo anticipato i tempi di realizzazione. Un nuovo modo per concepire un impianto antintrusione, che va quasi a fondersi con la videosorveglianza, della quale sfrutta i flussi video presenti in rete.
Un sistema doppiamente innovativo: estrema facilità di acquisizione e programmazione delle telecamere IP Onvif ed utilizzo di un vettore estremamente veloce come Telegram, per l’invio dei videoclip di allarme. Un’accoppiata vincente che fanno della Videoverifica Elmax tra le più efficaci presenti sul mercato.

E a seguire, Zezza?

A seguire, i visitatori erano condotti nella postazione dedicata alla Video Analisi. Più precisamente, veniva mostrato come la centrale PHANTOM64 PRO riesce ad interfacciarsi con le telecamere IP Onvif con a bordo regole di Video Analisi trasformandole in zone di centrale.
Il metodo è sempre lo stesso usato sull’esperienza della Videoverifica. Probabilmente è l’argomento che ha tenuto maggiormente banco, in quanto ha suscitato davvero molto interesse. Detto da molti, a consuntivo fiera, era realmente tra le vere novità dell’evento. Infatti siamo gli unici in Italia, nel mercato dell’antintrusione, a riuscire a trasformare regole di video analisi di telecamere IP Onvif, di qualsiasi marca, in zone di centrale.

Valicenti, e sul fronte della Videocitofonia IP, vostra significativa novità sulla quale già lavorate da tempo?

Anche la Videocitofonia IP ha suscitato grande interesse. È un mercato in forte espansione che offre soluzioni interessanti. Anche su questo argomento abbiamo seguito la stessa impostazione. In questo caso lo standard utilizzato è il SIP 2.0. Pertanto la centrale è aperta a tutto il mercato della Videocitofonia IP che abbraccia tale standard. In particolare la postazione, in fiera, era dotata di una nostra proposta integrata di unità esterna che si interfaccia con la tastiera grafica CONTACT VIDEO.
L’obiettivo della nostra proposta, e qui sta la novità, è quella di un’integrazione completa dell’unità esterna. Non solo in termini di voce, ma anche di tutte le risorse che il videocitofono mette a disposizione. Telecamera IP, pulsanti di chiamata, uscite a relè, trasponder, sensore di presenza diventano risorse della centrale stessa. Questa è la vera integrazione.

E la quarta postazione, Zezza?

A completamento di questo percorso guidato non poteva mancare la postazione dedicata alla Domotica, ulteriore argomento che ha suscitato un particolare interesse, dove la nostra duplice proposta è quella di una domotica proprietaria, attraverso gli attuatori DOMOX, e l’integrazione con attuatori di terze parti, affacciandoci al mondo dei dispositivi IoT WiFi o Ethernet, grazie all’introduzione delle zone IP e uscite IP.
Siamo rimasti sorpresi da quanto interesse ha suscitato quest’ultima soluzione, soprattutto nelle giovani generazioni di installatori che fanno sempre più uso di tali dispositivi. La percezione del nostro prodotto è sicuramente di essere al passo con i tempi.

Quali quindi le vostre considerazioni finali, Valicenti?
Sicuramente molto positive. Come Elmax abbiamo dato dimostrazione di come la nostra integrazione sia concreta e vincente nel dare risposte innovative alle molte esigenze del mercato attuale e futuro della sicurezza in Italia.

Condividi questo articolo su:

RIVISTA

Scarica l’ultimo numero in versione PDF.



Fiere ed eventi

S NewsLetter

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza.

Ho letto e compreso la vostra privacy policy.