Home » News » Soluzioni

Essegibi presenta 20QUATTRO®, il sensore a tenda doppia tecnologia da esterno

Essegibi presenta 20QUATTRO®

Essegibi presenta 20QUATTRO®, il sensore a tenda a doppia tecnologia da esterno.
20QUATTRO®, grazie alle sue ridotte dimensioni, è particolarmente indicato nella protezione di porte, finestre e vetrine e, grazie ai materiali impiegati ed alla tecnologia evoluta, può essere impiegato in qualsiasi installazione all’aperto dove si renda necessario proteggere aree ben definite (per esempio, pareti).

20QUATTRO® crea una barriera a tenda di dimensioni ridotte (circa 7,5°) ed ha una portata regolabile fino a 12 m. È realizzato con materiali resistenti agli agenti atmosferici ed il contenitore è completamente stagno. Inoltre, l’elettronica viene sottoposta ad un processo di tropicalizzazione per assicurarne il corretto funzionamento in ogni condizione di umidità e temperatura. Ancora, l’accurata progettazione e l’analisi digitale dei segnali provenienti dalla microonda rendono 20QUATTRO® un sensore molto stabile ed immune ai falsi allarmi.

CARATTERISTICHE GENERALI
• Sensore doppia tecnologia (infrarosso passivo + microonda)
• Uso interno ed esterno
• Infrarosso con barriera a tenda (circa 7,5°)
• Microonda miniaturizzata a 24 GHz
• Visualizzazione a led eventi microonda e infrarosso
• Memorie eventi allarme ed antimasking visualizzabili sui led
• Portata infrarosso passivo regolabile
• Portata microonda regolabile
• Funzione antimasking microonda
• Funzione antimasking IR
• Relè allo stato solido su uscita allarme
• Uscita antimasking dedicata con relè allo stato solido
• Autocompensazione in temperatura
• Analisi digitale segnale microonda
• Alta immunità ai falsi allarmi
• Immunità RF Uno 2 GHz
• Portata IR max: 12 m
• Portata MW max: 12 m
• Ingresso inibizione
• Basso consumo in esercizio (18 mA) ed in inibizione totale (11 mA)
• Impostazioni via dip-switch

Esempio di installazione a protezione di muri e pareti
20QUATTRO® va installato a circa 2,1 m di altezza. Si può installare anche ai piani superiori ancora a 2,1 m avendo come riferimento un piano orizzontale di larghezza almeno 1,5 m per tutta la lunghezza di rilevazione (per esempio, balconi, cornici).

Esempio di installazione su infissi
L’altezza del sensore deve essere sempre calcolata rispetto al piano di riferimento che non deve distare più di 2,1 m.

la Redazione

Condividi questo articolo su:

RIVISTA

Scarica l’ultimo numero in versione PDF.



Fiere ed eventi

S NewsLetter

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza.

Ho letto e compreso la vostra privacy policy.