Home » News » Cybersecurity

Hikvision e la cybersecurity: ruolo e posizione

Hikvision e la cybersecurity: ruolo e posizione

Il tema della sicurezza informatica, relativamente nuovo per il settore della sorveglianza, è oggi un argomento primario, e sta evidenziando vulnerabilità e limiti delle tecnologie di sicurezza tradizionali, una volta implementate in un ambiente di rete.

In tale ambito Hikvision intende affermare il suo ruolo, in quanto “azienda alla guida dell’industria di comparto”, come evidenziano da Hikvision Italy. “Se infatti – sottolineano –  il passaggio della TVCC da analogica e chiusa a online e smart ha evidenziato gli innumerevoli vantaggi che la rivoluzione del networking ha portato nel settore della videosorveglianza, nel contempo ne ha anche messo in evidenza i possibili rischi”.

Quale il ruolo di Hikvision?
“Hikvision – precisano – ha sempre affrontato la questione della sicurezza cyber con estrema serietà e responsabilità. Nel 2014 ha fondato il Security Emergency Response Center per realizzare un’interfaccia esterna centralizzata in grado di affrontare le problematiche di sicurezza informatica connesse al passaggio dalle soluzioni analogiche a quelle digitali.

Nel 2015 ha istituito il Network and Information Security Laboratory, completamente integrato nel sistema di sicurezza informatica interno.
In seguito ha costituito un Comitato per la sicurezza dei prodotti: un intero dipartimento per la sicurezza IP, un laboratorio per i tests di sicurezza ed un sistema di controllo basato su principi di organizzazione, procedure e progettazione della sicurezza dei prodotti.

Quest’anno Hikvision è stata designata CVE Numbering Authority: un importante riconoscimento internazionale che si deve non solo all’efficace modalità di gestione delle vulnerabilità e dei rischi, ma anche all’atteggiamento trasparente del board, che denota un’assunzione di responsabilità ancor più netta. 
Hikvision sostiene e aderisce da sempre agli standards e alle best practices di cyber security riconosciuti a livello internazionale, e dedica profonde risorse ed energie per aumentare sempre le proprie capacità di difesa.
Per i dettagli sulle profonde politiche di cybersecurity messe in campo da Hivision, è possibile scaricare il relativo White Paper dal sito www.hikvision.com/it ”, puntualizzano.

Quale la posizione di Hikvision?
“Resta un’importante precisazione da fare: la sicurezza informatica non è un problema dei soli produttori – evidenziano. Tutti i soggetti che a vario titolo partecipano al ciclo di vita di un progetto (utenti, integratori di sistemi, operatori, progettisti di sistemi e altri fornitori di servizi, ma anche governi e istituzioni), devono ritenersi responsabili dell’implementazione delle migliori pratiche di sicurezza informatica.

L’intera community deve quindi lavorare fianco a fianco per affrontare problematiche cyber, che si fanno sempre più sfidanti e complesse.
Solo con una responsabilità condivisa – concludono da Hikvision Italy – si potrà affrontare in modo vincente il problema”.

la Redazione

Condividi questo articolo su:

RIVISTA

Scarica l’ultimo numero in versione PDF.



Fiere ed eventi

S NewsLetter

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza.

Ho letto e compreso la vostra privacy policy.