Politec: Barriere 220V

di Redazione - 8 Aprile 2022
Via Adda, 66/68
20882 - Bellusco (MB)
Tel.: 039 6883019
Fax: 039 6200471
Email: info@politecsrl.it
www.politecsrl.it

Politec presenta la nuova gamma di barriere 220V.

Perché nasce questa specifica tipologia di barriere?
Perché – risponde l’R&D di Politec – l’evoluzione del settore delle protezioni perimetrali ha evidenziato l’esigenza sempre più grande di semplificare il più possibile la progettazione e la realizzazione degli impianti.

Da sottolineare che una delle attività più sensibili e importanti nella progettazione di un impianto in esterno e di grandi dimensioni è sicuramente la gestione delle alimentazioni di tutti gli apparati presenti in campo. Spesso si incontrano difficoltà non solo nel dimensionamento, ma anche nella scelta della tipologia di cavo e degli alimentatori da utilizzare laddove, ad esempio, vi sono maggiori possibilità di disturbi di rete: basti pensare ad impianti aventi apparati ad alta tensione come inverter e pannelli solari. Ecco perché il reparto di ricerca e sviluppo di Politec si è adoperato a rendere i suoi prodotti più fruibili e facilmente installabili dal professionista, che non dovrà più preoccuparsi di queste attività onerose in tempi e costi. Sono nate così le Barriere 220V, barriere a raggi infrarossi attivi con integrato un alimentatore a 12V che consente di utilizzare l’alimentazione di rete.
A corredo si trova anche un’opportuna batteria tampone per garantire il funzionamento del dispositivo in caso di mancanza rete.

Questo vale per quali famiglie di prodotti Politec?
L’ampiamento di gamma è su tutte le famiglie di barriere Politec SANDOR, versione PLUS SMA e QUAD/ESA SMA, PARVIS MES SMA e ALES QUAD 160/250.

Quali i vantaggi?
Totalmente integrato nel profilo della barriera, l’alimentatore facilita gli installatori che non dovranno più preoccuparsi di dimensionare opportunamente i cavi di alimentazione e di acquistare alimentatori supplementari dedicati per avere la tensione corretta ed evitare spiacevoli cadute in campo, dovute alle importanti distanze tra la fonte di alimentazione ed il carico. La disponibilità poi di erogazione integrata dei 12V che alimenta l’elettronica e le resistenze di riscaldamento incluse e precablate all’interno della barriera stessa, garantiscono il perfetto funzionamento dei dispositivi anche in condizioni metereologiche avverse 365 giorni l’anno.

La nuova gamma di barriere perimetrali 220V di Politec offre molti vantaggi, in primis il semplificare il più possibile la progettazione e la realizzazione degli impianti.

Scopri cosa ci svela l’R&D Politec in merito!

Condividi questa tecnologia su:
Politec \\ Tecnologie

RIVISTA

Scarica l’ultimo numero in versione PDF.

S NewsLetter

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza.

Ho letto e compreso la vostra privacy policy.