Attualità // Produttori

Axon: tecnologie convergenti per proteggere la vita e la civile convivenza

Condividi

Axon (Nasdaq: AAXN), leader mondiale nelle tecnologie connesse per la public safety, ha come mission proteggere la vita. S News incontra Loris Angeloni, Country Manager Italy, Axon.

Nell'attuale momento storico, durante il quale la vostra mission diventa ancora più impegnativa, Axon ha messo in campo ulteriori mezzi e strategie ad hoc?
Sì, assolutamente sì. Abbiamo posto in essere una serie di iniziative, innanzitutto per garantire la sicurezza sul lavoro dei dipendenti Axon, perché la sicurezza della forza lavoro, dei collaboratori, clienti e fornitori è in Axon fondamentale, mettendo l’azienda da sempre al centro la persona. L’azienda ha poi pensato anche alla sicurezza economica dei dipendenti, e considerato il fatto che siamo un'azienda americana, non è così scontato il fatto di garantire lo stipendio al dipendente, anche se non sta lavorando. Personalmente, da dirigente, ho apprezzato moltissimo quest’attenzione.

Abbiamo poi messo in atto tutta una serie di attività per stare al fianco dei nostri partners e di tutte le Forze dell'Ordine, creando due programmi, il primo dei quali è Axon Citizen, che abbiamo fornito e stiamo fornendo, fino alla fine di quest'anno, in modo totalmente gratuito. Si tratta di un software che permette di favorire il distanziamento sociale per ridurre l'esposizione degli agenti di polizia al rischio di contagio.  Axon Citizen permette la raccolta di prove di evidenza e di testimonianze da parte delle forze di polizia e dei cittadini, ed è a disposizione gratuita per qualsiasi agenzia di polizia o forza di polizia che lo richieda, che sia cliente Axon o meno.

Sempre sul lato software, la seconda iniziativa che abbiamo realizzato in Italia ed in Spagna, è relativa alla fornitura gratuita della nostra soluzione Axon AIR, che permette di collegare i Droni e gli APR in generale alla nostra piattaforma di gestione delle prove e dei video.
Un'ulteriore programma, già attivo negli Stati Uniti ed in Europa, consegna alle forze speciali e agli agenti di polizia mascherine e gel sanificante gratis, forniti da Axon. A metà maggio negli US, avevamo già fornito più di cinquecentomila dispositivi di protezione individuale alle forze di polizia. Il tutto è riportato sui profili Twitter o Facebook delle agenzie di polizia statunitensi.

Sul fronte invece del TASER in Italia, a che punto siamo?
Qui è bene fare un distinguo. La sperimentazione delle forze di polizia, quindi Polizia di Stato, Carabinieri e Guardia di Finanza è terminata ancora a giugno dello scorso anno. L'arma ad impulsi elettrici è stata approvata e confermata come possibilità di armamento delle tre forze di polizia, ed è in corso una procedura di acquisto per i primi dispositivi da parte del Ministero.
Si tratta di un successo, che ha dato esclusivamente risultati positivi. Non ci sono state controindicazioni nell'utilizzo: efficace, soprattutto come deterrente, il TASER è stato approvato ufficialmente per tutte e tre le forze di polizia che l’hanno sperimentato.

Per le Polizie Locali, invece, che hanno un percorso a parte, la possibilità di sperimentare dispositivi è stata approvata con il Decreto Sicurezza denominato “Salvini”, quindi parliamo di oltre un anno e mezzo fa, ma la situazione è di stallo, perché le linee guida che servono per mettere in strada i dispositivi fondamentalmente ai Comuni, sono state fornite e girate in conferenza unificata Stato/Regioni nella primavera dello scorso anno, ed ancora non sono state approvate.

Quali altre novità vi vedono in prima linea sul fronte della lotta al crimine?
Innanzitutto abbiamo lanciato la nuova telecamera indossabile, la Axon Body 3, che ha la possibilità di effettuare lo streaming in tempo reale in centrale operativa, attraverso la nostra piattaforma. Axon Body 3 è dotata di sensori avanzati e di varie funzionalità molto interessanti, legati all’Intelligenza Artificiale, che andremo ulteriormente a sviluppare nei prossimi anni.
Abbiamo poi in fase di sviluppo una nuova soluzione di telecamere per auto, che avranno la possibilità di effettuare lo zoom, riconoscere le targhe e fare lettura targhe in automatico, grazie all’intelligenza artificiale, garantendo il massimo della privacy e dell'affidabilità, poiché sarà il software che andrà a far scattare automaticamente degli avvisi o degli alerts, solo nel momento in cui ci sia la necessità di farlo. Questo rappresenta un grandissimo passo avanti: andrà a ridurre i costi per le forze di polizia, perché con un solo sistema si potranno fare più attività.
Stiamo inoltre sviluppando un'altra serie di software che permetteranno la gestione delle pattuglie, quindi il dispatching, ovvero sapere dove si trovano le pattuglie e la possibilità di indirizzarle nei luoghi dove è più necessario che siano, nonché un ulteriore software per la gestione dei records e dei database della polizia, il tutto integrato nell’unica piattaforma e quindi un unico workflow.

Sempre più, oltre che di Smart City, si parla e si parlerà di Safe City. Quali i contributi che Axon può dare oggi ed in prospettiva?
La visione di Axon è su due diversi binari, che sono convergenti nel medio/ lungo periodo. I due aspetti fondamentali sono rendere il proiettile obsoleto e rendere la forza letale un'opzione non più necessaria per le forze di polizia, quindi garantire la protezione della vita da parte di chi deve garantire la sicurezza, e al contempo garantire la trasparenza e la buona collaborazione alla civile convivenza, tra chi deve proteggere e chi viene protetto, quindi, tra forze dell’ordine e cittadino. Per far questo servono tecnologie convergenti, integrate e nel rispetto della privacy. È proprio in tal senso che stiamo sviluppando le ultime soluzioni, come la telecamera indossabile, la telecamera da autovettura, la telecamera del sistema di registrazione per sale interrogatori e tutto ciò che sta nel back-end, per arrivare fino al Tribunale e all'archiviazione dell’atto.

a cura di Monica Bertolo

28.07.2020


Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza,
iscriviti alla nostra newsletter.

\\ Articoli correlati

S News Forum ed S News Stories: quando gli Eventi diventano Digital

“Di necessità virtù”, recita un antico proverbio, e con spirito...

Malware Emotet: colpisce forte in Italia dopo mesi di assenza

Il Malware Emotet dopo un lungo periodo di inattività è in forte aumento,...

Axis: Radar di sicurezza di rete per una copertura ad ampio raggio

Axis Communications presenta AXIS D2110-VE Security Radar. LE CARATTERISTICHE DI AXIS...

Seguici Su

   

Iscriviti alla newsletter di S News

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza, iscriviti alla nostra newsletter.