Home » News » Attualità

Milestone Systems: crescita a due cifre e nuove sfide in vista

Milestone Systems, la multinazionale danese leader nella tecnologia video data-driven nel settore della sicurezza e non solo, ha chiuso il 2021 con un fatturato record di 1,1 miliardi di corone danesi, circa 150 milioni di euro.

“Una performance – specificano dall’azienda – che riflette gli sforzi dell’azienda in termini di organizzazione, di lancio di nuovi prodotti e di relazioni con i partners, a loro volta impegnati nell’aggiornamento delle infrastrutture di sicurezza degli utenti finali. Molti i settori verticali che si sono affidati alla tecnologia video in chiave ‘beyond security’, ad esempio per effettuare ricerche forensi con analisi intelligenti, ottimizzare i processi aziendali e migliorare l’efficienza operativa”.

“Il 2021 – sottolinea Thomas Jensen, CEO di Milestone Systems – è stato indubbiamente un anno di successo per Milestone Systems. La nostra piattaforma di gestione video, già leader a livello mondiale, ha registrato sempre più richiesta e il nostro team ha lavorato sodo per soddisfarla. Abbiamo generato una crescita sostanziale dei ricavi, nonostante le continue restrizioni date dal Covid-19 e i rallentamenti della catena di fornitura in diversi mercati. Le vendite sono andate di pari passo con la continua espansione della nostra base di clienti, riflesso anche dei forti progressi realizzati nei settori dell’hospitality e della smart city. Siamo ansiosi di continuare a sviluppare la nostra offerta in collaborazione con i nostri clienti e partners”.

“Milestone Systems – proseguono dall’azienda – ha prospettive ancora più ambiziose per il 2022, ma l’attuale situazione a livello globale non permette di fare previsioni accurate. Indubbiamente, gli investimenti ad oggi realizzati in termini soprattutto di persone costruiscono una solida base che fanno presagire un’ulteriore crescita. Nel 2021, Milestone Systems ha infatti ampliato il proprio team dirigenziale con due nuove figure chiave in ambito di marketing e di risorse umane. Con oltre 100 nuovi dipendenti assunti, la multinazionale ha superato per la prima volta quota 1.000 e molte tra le nuove figure, impegnate in tutta l’organizzazione a livello globale, sono state selezionate appositamente per lo sviluppo della community di partners, per la crescita delle vendite e per fornire un contributo a nuovi progressi tecnologici. Nella sede centrale dell’azienda a Brøndby, in Danimarca, sono ad oggi impegnati circa 500 dipendenti”.

“Siamo davvero convinti – Jensen evidenzia – che le persone vengano prima di tutto. Il nostro team, i nostri clienti e i nostri partners rappresentano per noi i beni più preziosi e, quando ci siamo trovati a pensare al futuro, abbiamo deciso di investire prima di tutto nelle persone. Abbiamo ormai raggiunto una buona posizione sul mercato e la nostra piattaforma sta offrendo un gran contributo allo sviluppo della tecnologia video. Con il supporto dei nuovi colleghi, è ora arrivato il momento di costruire le basi per i nostri ambiziosi ideali di crescita”.

Oltre alle nuove assunzioni, Milestone ha realizzato grandi investimenti in ricerca e sviluppo e ha lanciato nuove iniziative strategiche.

“Per accrescere ulteriormente la nostra solida posizione sul mercato – precisa Lars Larsen, direttore finanziario di Milestone – abbiamo dato priorità al potenziamento della nostra organizzazione in vista di nuove opportunità. Seguendo questa strategia, sebbene il nostro reddito operativo sia inferiore del 17% rispetto al 2020, abbiamo comunque ottenuto un profitto soddisfacente nel 2021, pari a 122 milioni di corone danesi (circa 16 milioni di euro) prima delle imposte, con un aumento dell’83% rispetto all’anno precedente, grazie soprattutto a tassi di cambio vantaggiosi”.

Condividi questo articolo su:

RIVISTA

Scarica l’ultimo numero in versione PDF.



Fiere ed eventi

S NewsLetter

Rimani sempre aggiornato sulle ultime novità della sicurezza.

Ho letto e compreso la vostra privacy policy.